F1, Schumacher carica il team Mercedes

Il kaiser appare soddisfatto del lavoro di "Siamo migliorati, e Alonso lo sa". E domani si presenterà la MGP W02

Schumacher non si nasconde più. Appena spente le candeline per il suo 42° compleanno, il sette volte campione del mondo infiamma il pubblico della F1 con una serie di dichiarazioni di guerra.

Lo ha fatto, in questi giorni, alla vigilia della presentazione della MGP W02, la seconda F1 interamente Mercedes, che si preannuncia lievemente modificata nelle forme (si parla di un musetto un po' più alto) e con una nuova livrea: Norbert Haug, team principal della Mercedes in F1, ha anticipato che il colore della nuova Silberpfeil (freccia d'argento) è stato studiato per metterne in evidenza le linee.

Lo Schumi-pensiero, in questo senso, è incentrato sulla competitività assoluta che, a suo dire, possiede la W02. Frasi indirizzate a stretto giro di posta verso gli avversari principali dei "siluri d'argento", ovvero la Ferrari - fresca fresca di presentazione della F150 - e il portabandiera delle "rosse" Fernando Alonso.

In una intervista al quotidiano tedesco Bild, Michael Schumacher si dichiara "Motivato, motivatissimo. Le mie sensazioni sono nettamente diverse da quelle che provavo un anno fa. A gennaio 2010, già subito dopo i test invernali, mi ero subito reso conto che il mio ruolo non sarebbe stato la lotta per le posizioni di vertice. Ora, conto di portare in griglia una vettura che mi faccia puntare al top".

La curiosità di sapere come Schumi veda sé stesso quale possibile campione del mondo 2011 viene subito soddisfatta. La risposta è lapidaria, anche se invita ad una certa prudenza: "Volete sapere se io mi senta di entrare nel club dei piloti candidati al titolo? Per il momento è presto per dirlo". "Il fatto è - spiega Schumi - che noi sappiamo qual'è il nostro grado di preparazione. Ma non sappiamo a che punto siano gli altri team".

L'ammissione, tuttavia, non impedisce a Schumacher di inviare una sfida nei confronti di Fernando Alonso, che nello scorso weekend, in occasione della presentazione della F150, aveva indicato la Mercedes come uno dei team in grado di realizzare una monoposto fra le migliori: "Alonso può essere sicuro di una cosa: siamo migliorati. E' consapevole del fatto che abbiamo dedicato molto lavoro alla nostra monoposto".

Ma può esserci di più. E' chiaro che, Alonso a parte, le scialbe prestazioni offerte nel 2010 da Michael Schumacher, e per converso l'ottimo campionato del compagno di squadra Nico Rosberg, devono averlo fatto riflettere, e non poco, sulla necessità di iniziare una seconda giovinezza. Che la Mercedes GP W02, se sarà davvero così competitiva, si giovi anche di indicazioni giunte proprio da Schumi?

Ci si chiede, a questo punto, se vedremo Schumi campione per l'ottava volta. Ovviamente è presto per dirlo. Tuttavia, l'ex ferrarista afferma, senza mezzi termini, di non stare nella pelle in attesa che scatti il semaforo verde alla stagione 2011. I complimenti del caso vanno al team guidato da Ross Brown ("E' stato svolto un lavoro eccellente"). Adesso, è tempo di iniziare i test invernali. A breve sapremo.

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 31 gennaio 2011

Altro su Mercedes-Benz

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes-AMG: hypercar ibrida da 1.000 CV
Anteprime

Mercedes-AMG: hypercar ibrida da 1.000 CV

Sfiderà la vettura figlia del progetto tra Red Bull ed Aston Martin

Mercedes S650 Cabriolet Maybach: lusso e potenza con il vento tra i capelli
Anteprime

Mercedes S650 Cabriolet Maybach: lusso e potenza con il vento tra i capelli

La Casa della Stella a tre punte svela quella che sarà la cabriolet più lussuosa e opulenta del mercato.