F1: diffusori regolari, tutti al via a Melbourne

La FIA respinge il ricorso di Ferrari, Renault e Red Bull. La Brawn risulta in regola e si regala lo sponsor Virgin

C'era da aspettarselo. Anche quest'anno il Mondiale Formula 1 inizia, prima di scendere in pista, con le polemiche. Avremo una classifica sub judice, e il chiarimento da parte della FIA arriverà certamente dopo il prossimo Gran Premio di Malesia. Le verifiche tecniche erano molto attese, dopo quanto si era visto nelle prove di Jerez e Barcellona. Tre squadre avevano presentato monoposto con il diffusore posteriore molto più alto delle altre.

Una interpretazione del regolamento tecnico diversa, visto che lasciava adito, probabilmente, anche a questa soluzione. Tant'è che i tecnici della Toyota avevano richiesto un chiarimento preventivo su questa soluzione, ed avevano ricevuto un OK ufficiale. Così Toyota, Brawn e Williams si erano presentate alle prove, con una efficienza, o deportanza, superiore alle altre monoposto.

Oggi, a Melbourne, i commissari tecnici hanno eseguito le verifiche  d'ufficio e si sono trovati davanti alla contestazione, al ricorso presentato da Ferrari, Renault e Red Bull. Ma rifacendosi a quanto la FIA, per bocca del suo tecnico, aveva già dichiarato, hanno ammesso come legali le vetture in causa, che potranno quindi prendere il via con questa soluzione di aerodinamica (mentre è chiaro che gli altri non faranno in tempo ad  ...aggiornarsi).

Risultato: ci sarà un ricorso in appello da parte delle suddette squadre, e classifica quindi sub judice fino a quando il Tribunale della FIA non si riunirà, non avrà esaminato il caso, ed emesso un verdetto di innocenza o colpevolezza.

"Finalmente tutto si è chiarito - ha ammesso Ross Brawn al termine delle verifiche - noi a questo punto faremo del nostro meglio. Non so dove saremo, in classifica, vedremo. Certo rispetto il parere contrario dei miei antagonisti, ma sono tranquillo e aspetto l'ulteriore grado di giudizio". E nel frattempo incassa fiducioso l'appoggio di un grosso sponsor, quel Richard Branson titolare della Virgin, cha ha interrotto le vacanze di sci e sta volando alla volta di Melbourne.

Se vuoi aggiornamenti su F1: DIFFUSORI REGOLARI, TUTTI AL VIA A MELBOURNE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 26 marzo 2009

Vedi anche

Guida autonoma in pista: incidente nella prima gara

Guida autonoma in pista: incidente nella prima gara

La prima gara sperimentale tra due prototipi a guida autonoma si è conclusa con un incidente contro le barriere.

Formula E: DS Virgin Racing in rimonta a Buenos Aires

Formula E: DS Virgin Racing in rimonta a Buenos Aires

Il team DS Virgin Racing ha dimostrato di essere molto competitivo nonostante non sia riuscito a portare a Casa il risultato.

Formula 1 2017: svelata la nuova Williams FW40

Formula 1 2017: svelata la nuova Williams FW40

In vista dell'inizio della stagione di Formula 1, la Williams ha diffuso alcune foto della nuova monoposto 2017.