F1: Webber si ricandida al titolo nel 2011

L’australiano si sente pronto per puntare al titolo anche nella stagione 2011, dopo il sogno mancato di quest'anno.

Formula 1: mondiale 2010 da record

Altre foto »

Non demorde Mark Webber e si sente pronto a correre una nuova stagione da protagonista. Nonostante un team che favorisce senza ombra di dubbio il nuovo talento dell'automobilismo tedesco Vettel, il pilota australiano ci crede, e pensa di averun'altra chance importante per il 2011.

D'altra parte, fino a quando non si è fratturato la spalla, il pilota Red Bull è stato al vertice della classifica piloti e ha battuto più di una volta l'attuale campione del mondo.

"E' stata una stagione molto particolare per me, potevo realizzare un sogno - spiega Webber - ma ci sono molti aspetti positivi che intravedo per il prossimo anno, affronterò una nuova stagione fresco e riposato sapendo di avere alle spalle un grande team che è in grado di vincere. Sono cambiate un sacco di cose quest'anno, Sebastian ha vinto un titolo e la squadra per la prima volta è diventata campione nel costruttori. Il prossimo anno proverò a battere di nuovo Sebastian perché so di avereun'altra possibilità per il titolo".

Parole che esprimono una solida consapevolezza, ma che dovranno essere sorrette dai fatti, soprattutto quando si inizierà a fare sul serio e ci saranno in palio punti mondiali. Certo, Webber ha dimostrato di essere in grado di correre al vertice, ma i rapporti controversi con il team e l'età che avanza non giocano a suo favore. C'è da sperare comunque, che riceva un supporto tecnico adeguato.

Se vuoi aggiornamenti su F1: WEBBER SI RICANDIDA AL TITOLO NEL 2011 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 21 dicembre 2010

Vedi anche

Mondiale Rally 2017: a Montecarlo vince Ogier

Mondiale Rally 2017: a Montecarlo vince Ogier

Il campione del mondo in carica passa alla Ford e trionfa al debutto.

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.