F1, Abu Dhabi: 250 GP per la safety car Mercedes

Sul circuito di Abu Dhabi la casa di Stoccarda celebra il suo primato con la supersportiva SLS AMG. Un cammino cominciato nel 1996…

F1, Abu Dhabi: 250 GP per la safety car Mercedes

di Lorenzo Stracquadanio

15 novembre 2010

Sul circuito di Abu Dhabi la casa di Stoccarda celebra il suo primato con la supersportiva SLS AMG. Un cammino cominciato nel 1996…

È una storia che comincia da lontano, per l’esattezza nel 1996 quando sul circuito transalpino di Magny-Cours scese in pista la prima safety car targata Mercedes-Benz: la C36 AMG di Bernd Mayländer. Oggi a distanza di quasi 15 anni la Casa di Stoccarda celebra il primato dei 250 Gran premi “disputati” appunto con una safety car.

E lo fa con una vettura dalle caratteristiche uniche: la SLS AMG che dall’inizio di questa stagione di Formula Uno appena conclusa ha preso il posto della Mercedes SL63 AMG. A guidarla proprio il tedesco Maylander, ex pilota della classe Dtm, affiancato dal copilota e operatore FIA Pete Tibbets.

Complessivamente la safety car è stata impiegata 135 volte. Dei complessivi 15.528 giri, 574 sono stati compiuti dietro di essa. Secondo i dati comunicati da Mercedes, inoltre, dal 1996 a oggi le safety car succedutesi negli anni – nel 2000 fu la CL55 AMG, nel 2004 la SLK 55 AMG e via dicendo – hanno percorso in totale 2.853,9 km nei circuiti di tutto il mondo. Equipaggiata con un propulsore V8 da 6,3 litri in grado di erogare 571 cavalli, la SLS Amg attuale è la safety car più potente di sempre.

[!BANNER]

Tutte le Safety Car Mercedes AMG

1996: C 36 AMG (W 202)

dal 1997: CLK 55 AMG (C 208)

2000: CL 55 AMG (C 215)

dal 2001: SL 55 AMG (R 230)

2003: CLK 55 AMG (C 209)

dal 2004: SLK 55 AMG (R 171)

dal 2006: CLK 63 AMG (C 209)

dal 2008: SL 63 AMG (R 230)

dal 2010: SLS AMG (C 197)