Imola: l’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” torna in pista

Il celebre autodromo di Imola torna sotto la gestione della società “Formula Imola”, dopo essere uscito dall’amministrazione controllata

Imola: l'autodromo "Enzo e Dino Ferrari" torna in pista

di Giuseppe Cutrone

22 ottobre 2010

Il celebre autodromo di Imola torna sotto la gestione della società “Formula Imola”, dopo essere uscito dall’amministrazione controllata

Dopo otto mesi di amministrazione controllata l’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” torna nuovamente sotto la gestione di Formula Imola, società presieduta da Uberto Selvatico Estense.

Il ritorno all’amministrazione ordinaria chiude così una vicenda iniziata il 17 febbraio, quando era stato decretato il fallimento della società che si occupa dello storico autodromo. Nel 2009, infatti, l’azienda era stata portata in tribunale da MisMas per una fattura da un milione di euro non ancora pagata, risalente però alla precedente gestione. Da quel momento, dopo inutili tentativi di arrivare ad un compromesso, l’amministrazione controllata è stata l’unica strada percorribile.

Il risultato raggiunto nella giornata di ieri è stato centrato anche grazie all’azione di Con.Ami, società guidata da Daniele Montroni che si è assunta l’impegno di acquisire tutto il credito vantato, a fronte di un aumento della partecipazione nel capitale di Formula Imola, che dovrebbe arrivare quantomeno al 51%.[!BANNER]

Il prossimo passo vedrà la ricostituzione del precedente organigramma della società, al cui vertice ci sarà ancora Umberto Selvatico Estense, con Walter Sciacca in qualità di amministratore delegato e direttore dell’autodromo romagnolo.

Si risolve così una delicata questione legata all’Autodromo di Imola, ovvero a quello che può essere definito a buon titolo un pezzo di storia dello sport motoristico italiano e non solo.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...