La FIA introduce il budget massimo in F1

Budget limitato a 33 milioni di euro per i team e chi si adegua avrà maggiori libertà tecniche. In termini calcistici sarebbe come giocare in 12…

La FIA introduce il budget massimo in F1

di Leopoldo Canetoli

19 marzo 2009

Budget limitato a 33 milioni di euro per i team e chi si adegua avrà maggiori libertà tecniche. In termini calcistici sarebbe come giocare in 12…

.

E’ stato un Consiglio Mondiale del Motorsport davvero storico quello che si è tenuto martedì a Parigi.

Accanto alla decisione più sconvolgente, quella sul nuovo criterio di assegnazione del titolo piloti, sulla quale si potrebbe al limite essere d’accordo, è stata lanciata la proposta ai vari team di accettare di correre con un tetto massimo di spesa di 33 milioni di euro, concedendo loro in cambio libertà tecniche di vario tipo, come un sottoscocca più aerodinamico ed efficiente, alettoni mobili e un motore con possibilità di sviluppi liberi senza dover congelere il modello…

Come bilanciare poi le prestazioni ancora non si sa, lo farebbe la FIA!

Sconcerto da parte della FOTA, di tutti i team manager, segnatamente gli uomini della Ferrari. Sarebbe, per spiegare la situazione in termini calcistici, come se ad esempio una squadra minore tipo il Catania, che non ha gli stessi budget di Milan, Juve o Inter, decidesse di accettare questa proposta, e in cambio ricevesse la possibilità di schierare in campo dodici uomini!

Chiaramente una situazione inaccettabile, che arriva tra l’altro in un momento di crisi della Formula 1, con alcune squadre che non aspettano altro che intoppi del genere per abbandonare la partita.

Tutto ciò fa parte di una rinnovata “alleanza” tra Max Mosley, che certamente ripresenterà la sua candidatura alle prossime elezioni di Ottobre alla FIA, e Bernie Ecclestone che fa di tutto per andare contro alla FOTA, ai team alleati in F.1.

Una battaglia già nota: ma sarà proprio il momento adatto questo, per tirare la corda fino a questo punto…