F1, Ferrari: Alonso snobba Massa

Ferrari, Formula 1: per il pilota spagnolo Fernando Alonso “l’aiuto di Felipe non è fondamentale”

F1, Ferrari: Alonso snobba Massa

Tutto su: Ferrari

di Valerio Verdone

08 ottobre 2010

Ferrari, Formula 1: per il pilota spagnolo Fernando Alonso “l’aiuto di Felipe non è fondamentale”

L’ultima cosa di cui ha bisogno un pilota alla vigilia di una delle gare più importanti della sua carriera è la polemica. Per questo Fernando Alonso sembra non dare importanza alle dichiarazioni velenose di Massa che in settimana ha precisato: “Aiuterò Alonso in questo rush finale ma non ho intenzione di correre e lottare per il secondo posto. Fernando è molto forte sicuramente, ma non è migliore di altri miei compagni di squadra che ho avuto in passato”.

Il campione di Oviedo è consapevole che, nonostante le parole di Montezemolo, “Felipe è e resterà sempre un primo pilota”, il team è tutto per lui e lavorerà duramente per consentirgli di ottenere il massimo dalla sua monoposto. D’altra parte i presunti ordini di scuderia, per la verità non troppo presunti, di qualche gran premio fa hanno delineato chiaramente le gerarchie di Casa Ferrari.[!BANNER]

Di conseguenza, Alonso si è limitato a rilasciare delle dichiarazioni un po’ snob nei confronti di Massa senza calcare la mano: dopotutto, per uno che ha combattuto all’ultimo sangue con un pilota inglese all’interno di un team inglese queste scaramucce sono cose di poco conto. “Se faccio bene come a Monza l’aiuto di Felipe non è fondamentale – ha spiegato il due volte campione del mondo – non è stato fondamentale a Singapore, e tutto l’aiuto di Felipe non sarebbe bastato a Spa”. Comunque – ha poi affermato in maniera decisamente diplomatica – “se entrambi facciamo bene togliamo punti agli avversari”.