Jean Todt lascia la Ferrari

Dopo 16 anni Jean Todt lascia la Ferrari con 6 mondiali piloti e 7 titoli costruttori. Prossima tappa la presidenza della FIA?

Jean Todt lascia la Ferrari

di Redazione

18 marzo 2009

Dopo 16 anni Jean Todt lascia la Ferrari con 6 mondiali piloti e 7 titoli costruttori. Prossima tappa la presidenza della FIA?

.

In occasione dell’assemblea degli azionisti Ferrari, il presidente del Cavallino Luca di Montezemolo ha dato l’annuncio: Jean Todt lascia.

Jean Todt è stato un protagonista fondamentale della storia della Ferrari negli ultimi 15 anni” – ha detto Montezemolo – “capacità e passione hanno caratterizzato il suo lavoro e gli hanno fatto guadagnare la stima e l’affetto mio personale, di tutta l’Azienda e degli appassionati del Cavallino Rampante. Voglio fargli i migliori auguri per un futuro ancora ricco di soddisfazioni, personali e professionali. Tutti questi anni passati insieme, le vittorie ma anche i momenti difficili hanno creato un legame tra Jean Todt e la Ferrari che resterà per sempre“.

Il francese aveva fatto il suo ingresso a Maranello nel 1993 dopo aver ricoperto vari ruoli nel reparto corse di Peugeot a partire dal 1981. Col Cavallino aveva assunto dapprima il ruolo di Direttore della Gestione Sportiva della Scuderia Ferrari, per diventare nel 2004 Direttore Generale di Ferrari. Due anni dopo era stato nominato Amministratore Delegato con la carica ad interim di Direttore della Gestione Sportiva, posizione che dall’1 Gennaio 2008 è passata a Stefano Domenicali dopo il ritiro di Michael Schumacher.

Proprio un anno fa aveva lasciato la carica di AD per diventare Consigliere di Amministrazione, seppur ricoprendo diversi “incarichi speciali”, specialmente in seno al team di Formula 1, del quale è stato l’uomo del rilancio. Con lui il Cavallino ha vinto in 16 anni 6 mondiali piloti, 7 titoli costruttori e 98 Gran Premi.

Per lui si parla già della presidenza della FIA, dal momento che le elezioni della Federazione Internazionale dell’Automobile si terranno nell’Ottobre 2009 ed il suo nome era fra i papabili alla successione di Max Mosley già nel 2004.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...