Gran Premio di Silverstone: vincono la fortuna e la velocità di Hamilton

Colpi di scena e duelli a ripetizione. In una gara folle la Mercedes fa doppietta, la Ferrari chiude nella sfortuna e Vettel ha poco margine di vantaggio su Hamilton.

Gran Premio di Silverstone: vincono la fortuna e la velocità di Hamilton

di Francesco Parente

16 luglio 2017

Lewis Hamilton parte da una pole position molto discussa, ma è braccato dalle due Ferrari di Raikkonen e Vettel. Bottas stavolta partirà qualche posizione indietro per aver sostituito il cambio sulla sua monoposto e quindi non potrà aiutare da subito il compagno di squadra. Il tempo sul circuito di Silverstone è grigio con molti nuvoloni che lasciano pensare ad una pioggia che prima o poi arriverà. Seguite con noi la caccia delle Ferrari su Hamilton, vi racconteremo il Gran Premio inglese giro per giro!

PARTENZA: le monoposto si stanno per schierare, Palmer sta posteggiando la sua monoposto per un problema all’impianto frenante. Forse ci sarà un altro giro di formazione, è proprio così! La tensione per i piloti sarà alle stelle, intanto ai box Mercedes si vede tra Lauda e Wolff Nico Rosberg. CI SIAMO…VIA! Parte bene Hamilton, forte Raikkonen, Vettel si difende su Verstappen che poi lo passa. L’olandese è in scia a Raikkonen.

Giro 2: Bottas è risalito in settima posizione, in partenza si vedeva del fumo bianco uscire dal posteriore della monoposto di Vettel…attenzione! Incidente per Sainz! Lo spagnolo si è toccato con il compagno Kvyat! Incredibile!

Giro 3: la Safety Car è in pista!

Giro 4: Ricciardo è risalito in 14° posizione, Alonso è 16°.

Giro 5: bene Hulkenberg 5°, Ocon 6°, Vandoorne 9° e Massa 10°.

Giro 5: rientra la Safety Car: Vettel è più vicino a Verstappen. Così come Kimi ad Hamilton.

Giro 7: sbaglia Ricciardo nel tentativo di risalire: va sulla ghiaia e torna in fondo allo schieramento.

Giro 8: buona la rimonta di Bottas, è sesto dopo aver superato Ocon. Kimi lamenta esitazioni del motore in uscita alla curva 4.

Giro 9: c’è lotta anche in casa Sauber, con Ericsson che si lamenta per l’atteggiamento difensivo del compago di squadra.

Giro 10: Kimi per la prima volta gira più veloce di Hamilton, Vettel è dietro a Verstappen ma deve fare in fretta a passarlo perchè dietro di lui sta arrivando Bottas.

Giro 11: è stato deciso un drive through per Kvyat.

Giro 13: Raikkonen rimane vicino ad Hamilton, Ricciardo passa Alonso.

Giro 13: Ricciardo supera anche Stroll, ma attenzione!!! E’ lotta Vettel – Verstappen, che sorpasso del tedesco, l’olandese si difende molto aggressivo, prima Vettel lo accompagna fuori, poi contraccambia Verstappen. Ci siamo ancora!

Giro 16: sono 3 i giri in cui duellano Verstappen e Vettel! Che meraviglia!!! Intanto Bottas ha raggiunto Vettel!

Giro 17: Raikkonen marca al millesimo i tempi di Hamilton, molto bene!

Giro 19: ancora scintille tra Verstappen e Vettel, il primo si mette in mezzo alla pista, poi tira la staccata e chiude lo spazio a Vettel, che si ferma ai box e monta la gomma gialla.

Giro 20: Ricciardo passa anche Massa. E’ decimo! Entra Verstappen ai box: monta le gialle ma esce dietro a Vettel.

Giro 22: non perde tempo Vettel e passa Hulkenberg. E’ nuovamente quarto. Chissà se Vettel arriverà fino in fondo con questa gomma.

Giro 25: si ferma Kimi, anche lui gomma gialla. Esce davanti a Vettel. La Ferrai è 3° e 4°, ma le Mercedes, in testa si devono fermare. Entra Hamilton e monta le gialle, andrà fino alla fine. Hamilton esce appena davanti a Bottas.

Giro 27: ricordano ad Hamilton che se non riesce ad allungare su Bottas può farlo passare.

Giro 29: Bottas inizia ad avere problemi di blistering sulle sue soft.

Giro 30: strana segnalazione di Kimi che avvisa ai box di sentire qualcosa muoversi nell’abitacolo, verso le gambe. Forse un problema all’imbottitura.

Giro 32: Bottas inizia a perdere qualcosa, certo è che monterà le supersoft e vorrà solo attaccare per arrivare sul podio.

Giro 33: dentro Bottas, pit stop veloce, 2,1 secondi. Ha le rosse e va all’attacco delle Ferrari!

Giro 34: Ricciardo, 6°, si ferma e monta la gialla. Esce in pista in 10° posizione. Ha davanti a sè le due Force India.

Giro 36: Alonso si ritira per problemi al motore, Ricciardo passa Perez e va all’attacco di Ocon e lo passa. Che gara di Ricciardo!

Giro 37: è sempre Ricciardo! Non perde tempo e passa Magnussen, è 7°!

Giro 38: i due piloti della Force India sono nuovamente in lotta!

Giro 39: Hamilton si lamenta del blistering sull’anteriore sinistra, ma non sta perdendo velocità e prestazioni.

Giro 41: bella gara di Raikkonen, Bottas intanto è sempre più vicino a Vettel.

Giro 43: Bottas è attaccato a Vettel, che ha girato lentissimo. Il finlandese è in zona DRS. Lottano i due: prima Bottas va largo, poi Vettel tira la staccata…che sfida! Vettel non ne ha più sulle sue gomme!!!

Giro 44: Bottas passa Vettel. Il tedesco appare in crisi.

Giro 45: Vettel si lamenta…non ha più gomme all’anteriore. Adesso Kimi spinge perchè Bottas gli sta a poco più di 6 secondi.

Giro 46: Bottas sta volando, la Mercedes vuole la doppietta.

Giro 48: simpatica comunicazione radio tra i box e Kimi, che li rimprovera di dargli i numeri giusti senza inganno!

Giro 49: Ricciardo arriva dietro Hulkenberg, che comunica qualche problema al suo box. COLPO DI SCENA: problema per Kimi alla gomma anteriore sinistra. Rientra ai box.

Giro 50: Kimi rientra quarto, anche Verstappen rientra ai box. Foratura anche per Vettel, alla stessa gomma di Kimi. INCREDIBILE!!! Il tedesco procede lentissimo. Lo sfilano tutti. COLPO DI SCENA CLAMOROSO.

Giro 51: vince Hamilton, poi Bottas, Raikkonen, Verstappen, Ricciardo, Hulkenberg, Vettel, Ocon, Perez e Massa.