F1, Ferrari: 4 gare per il mondiale

Ad 11 punti dalla vetta della classifica piloti Alonso aspetta le ultime tappe della stagione con lucido ottimismo

Quella di Singapore è stata una prova di forza importante, con la Ferrari che ha mostrato un potenziale e una voglia di vincere superiore alle altre scuderie. Finalmente a Maranello è tornato il sereno, ma non si può festeggiare troppo: mancano ancora 4 gare all'appello e Alonso ha ancora 11 punti da recuperare su Mark Webber. Ci vuole costanza, determinazione e tutta l'ambizione degli uomini "in rosso" per raggiungere il traguardo del titolo mondiale.

Sulla carta le ultime piste della stagione sono favorevoli alle monoposto avversarie, soprattutto, Suzuka, Interlagos ed Abu Dhabi e poi c'è l'incognita Corea: che debutta nel mondiale con un circuito nuovo per tutti. Ma la Ferrari ultimamente ama sovvertire i pronostici e anche Alonso non sembra spaventato: "davanti a noi non ci sono delle gare che ci vedono favoriti ma non ce ne sono nemmeno di quelle che ci mettono paura".

Insomma, tutto è pronto per l'assalto finale e finalmente la F10 sembra avere le carte in regola per supportare Alonso nella sua delicata rincorsa al titolo piloti. Rimane solamente da verificare il comportamento di Massa, che scontento per l'andamento della sua stagione, si ritrova a fare da spalla ad un pilota con cui non ha feeling.

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 28 settembre 2010

Altro su Ferrari

Ferrari 812 Superfast: la più potente di sempre
Anteprime

Ferrari 812 Superfast: la più potente di sempre

La nuova 12 cilindri della Casa di Maranello sfoggia un design aggressivo e a tratti retrò abbinato ad un potentissimo 12 cilindri aspirato da 800 CV.

Ferrari: una F12 tdf per Horacio Pagani
Curiosità

Ferrari: una F12 tdf per Horacio Pagani

Una Ferrari personalizzata per la collezione privata del costruttore italoargentino.

Ferrari: inediti modelli nel suo futuro
Anteprime

Ferrari: inediti modelli nel suo futuro

Secondo Marchionne ci sarebbe "un enorme terreno inesplorato". Un'affermazione che apre nuovi scenari per la gamma del prossimo futuro.