F1: la Sauber conferma Kobayashi

Il pilota giapponese riceve l'investitura per correre in F1 anche nel 2011

Dopo il suo esordio arrembante in Toyota, dove ha dimostrato di essere veloce e determinato, Kobayashi ha proseguito la sua avventura in F1 al volante della Sauber nata dalle ceneri della BMW. Con questa vettura il pilota nipponico ha conquistato 21 punti che hanno spinto il patron della scuderia, Peter Sauber, a confermarlo anche per il 2011.

"Non abbiamo mai avuto alcun dubbio sulla collaborazione con lui anche il prossimo anno - ha riferito Peter Sauber - Kamui ha assolutamente soddisfatto le nostre aspettative in termini di velocità e spirito combattivo". Parole di stima che confermano un affiatamento importante e rendono decisamente soddisfatto il pilota giapponese che appare desideroso di concludere degnamente la stagione.

"Abbiamo cominciato il campionato tra le difficoltà - spiega Kobayashi - ma abbiamo lavorato tutti insieme per uscire da questa situazione. In questa squadra mi sento a casa e sono felicissimo di continuare a lavorare con loro anche nel 2011. Per ora, però, sono concentrato al 100% su questo Mondiale. Mancano ancora 6 gare, speriamo di fare altra strada".

Se vuoi aggiornamenti su F1: LA SAUBER CONFERMA KOBAYASHI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 08 settembre 2010

Vedi anche

Formula 1 2017: svelata la nuova Williams FW40

Formula 1 2017: svelata la nuova Williams FW40

In vista dell'inizio della stagione di Formula 1, la Williams ha diffuso alcune foto della nuova monoposto 2017.

110 anni di Motorsport: i festeggiamenti di Pirelli

110 anni di Motorsport: i festeggiamenti di Pirelli

Dalla Pechino-Parigi del 1907 al campionato di Formula1 2017 Pirelli è sempre stata presente nel mondo delle competizioni

Formula E: DS Virgin Racing si prepara al weekend di Buenos Aires

Formula E: DS Virgin Racing si prepara al weekend di Buenos Aires

Il tre volte campione WTCC José Marìa Lòpez pronto a scendere in pista davanti ai propri tifosi; Sam Bird vuole fare il bis dopo la vittoria 2016.