F1: Schumacher prepara il ritorno a Monza

"Sarà una grande emozione": con queste parole Michael Schumacher si prepara a tornare a Monza con la Mercedes GP

Nel suo anno più travagliato Michael Schumacher si appresta a disputare l'ennesimo gran premio sul circuito di Monza ma non correrà per le fila di Maranello. Il 12 settembre, per la prima volta, tornerà in Italia al volante di una Mercedes, dopo aver giurato fedeltà alla Ferrari. Come reagirà il pubblico? Lo applaudirà, memore dei bei momenti vissuti insieme, o lo abbandonerà al suo destino salutandolo con indifferenza?

"A livello personale, non vedo l'ora di tornare a Monza - ha riferito il fenomeno di Kerpen - dove per anni sono stato sostenuto da un tifo caldissimo. Sarà una grande emozione". A livello tecnico però la monoposto del tedesco non offre le garanzie necessarie per puntare alla vittoria, ma Schumacher promette il consueto impegno e la solita determinazione.

"Mi aspetto che sia un Gp probante per il nostro team. Quest'anno - ha spiegato - abbiamo visto più volte che i tracciati con le caratteristiche simili a quello di Monza non si adattano a noi. Ovviamente andremo lì con l'intenzione di dare tutto e sfruttare al massimo le risorse a nostra disposizione".

Se vuoi aggiornamenti su F1: SCHUMACHER PREPARA IL RITORNO A MONZA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 06 settembre 2010

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.