WTCC: a Brno dominano Huff e Priaulx

Tarquini conquista punti preziosi per la classifica, mentre Yvan Muller torna a casa a mani vuote

A Brno è ancora una Chevrolet a tagliare per prima la bandiera a scacchi in Gara 1, nello specifico quella di Robert Huff che segna sul tabellino la sua prima vittoria stagionale. Il pilota inglese scatta bene in partenza e riesce a contenere i tentativi d'attacco del nostro Gabriele Tarquini sul finale della corsa. L'alfiere della Seat conclude infatti, in seconda posizione davanti ad Alain Menu.

In Gara 2 il successo va a Andy Priaulx, il pilota della BMW che precede Colin Turkington e il coriaceo Alain Menu. Si tratta di un trionfo importante perché rappresenta il 50° della Casa bavarese nel Wtcc. Ritiro per Tarquini, costretto ad abbandonare la corsa quando era in quarta posizione.

Nelle due manche non c'è stata gloria per il leader della classifica piloti Yvan Muller che non ha ottenuto neanche un punto iridato. Una situazione che ha consentito a Tarquini di accorciare le distanze nella graduatoria riservata ai piloti portandosi a quota 184 punti contro i 199 di Muller. Alle loro spalle il veterano della categoria Andy Priaulx appare minaccioso con 177 lunghezze.

Se vuoi aggiornamenti su WTCC: A BRNO DOMINANO HUFF E PRIAULX inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 02 agosto 2010

Vedi anche

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.