F1: via quel codice a barre dalle Ferrari

Secondo la FIA il codice a barre posto sulla Ferrari F10 era una pubblicità occulta di una marca di sigarette. La Casa lo toglie ma non è d'accordo

La Ferrari ha deciso di togliere dalle sue auto di Formula 1 quella che è stata ritenuta pubblicità "subliminale" di aziende di tabacco. La decisione è arrivata dopo pressioni ricevute dal suo ex presidente Luca di Montezemolo da parte dell'organizzazione e da parte dei governi inglese e spagnolo, che ritenevano inopportuni questi codici a barre posti sulle F10 al Gran Premio di Barcellona.

Una nota divulgata dalla scuderia italiana precisa che "avendo chiarito la nostra posizione con Philip Morris International, abbiamo deciso di modificare la livrea delle nostre auto a partire dal prossimo circuito spagnolo. Questa decisione è stata presa per mettere a tacere tutte le voci che insinuavano che il codice a barre posto sulla carrozzeria si riferisse a una marca di sigarette, anche se non è vero. Preferiamo concentrarci sulle gare e non su questi argomenti inutili. Alcuni articoli di giornale hanno addirittura insinuato che alcuni motivi grafici che compaiono sulla monoposto di Formula 1 richiamino il logo Marlboro e che, addirittura, il colore rosso che contraddistingue le nostre vetture sia una forma di pubblicità del tabacco". In Formula 1, lo ricordiamo, la pubblicità delle aziende di tabacco è stata bandita a partire dal 2005.

In risposta alle pressioni, Montezemolo ha detto di ritenere questa protesta abbastanza ridicola e sterile: "Tutto verte sul fatto che il colore rosso o un disegno grafico che mostra un codice a barre possa indurre la gente a fumare. Penso ci siano cose più importanti di cui parlare".

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 07 maggio 2010

Altro su Ferrari

Ferrari 812 Superfast: la più potente di sempre
Anteprime

Ferrari 812 Superfast: la più potente di sempre

La nuova 12 cilindri della Casa di Maranello sfoggia un design aggressivo e a tratti retrò abbinato ad un potentissimo 12 cilindri aspirato da 800 CV.

Ferrari: una F12 tdf per Horacio Pagani
Curiosità

Ferrari: una F12 tdf per Horacio Pagani

Una Ferrari personalizzata per la collezione privata del costruttore italoargentino.

Ferrari: inediti modelli nel suo futuro
Anteprime

Ferrari: inediti modelli nel suo futuro

Secondo Marchionne ci sarebbe "un enorme terreno inesplorato". Un'affermazione che apre nuovi scenari per la gamma del prossimo futuro.