Prime scintille tra Massa e Alonso

Il pilota brasiliano non ha digerito il sorpasso subìto dallo spagnolo all'ingresso della corsia box nel corso del 20° giro

Dopo le dichiarazioni di non belligeranza d'inizio stagione, l'atmosfera tra i due piloti di Casa Ferrari si è surriscaldata per via del comportamento poco signorile di Alonso nella gara di Shanghai. Il campione di Oviedo, per sfruttare prima del compagno di squadra la sosta ai box, ha sopravanzato Massa all'ingresso della corsia box nel corso del 20° giro, costringendolo a ritardare il cambio gomme.

Un gesto che ha lasciato l'amaro in bocca al pilota verdeoro, il quale, dopo aver annunciato a fine gara, "nessuna polemica", è ritornato sull'argomento analizzandolo nei minimi particolari. "Ero appena uscito dal tornantino prima della pitlane - ha riferito - Alonso mi ha affiancato e quando mi sono accorto che lui era lì mi sono reso conto che rischiavamo di provocare un incidente. Non era proprio il caso. È chiaro che la posizione persa in quella circostanza mi sia costata altre posizioni nel corso del Gp, bisogna sempre essere lucidi, è chiaro che parlerò con lui di quanto è successo".

Insomma, a quanto pare la lotta per leadership nel team di Maranello è appena cominciata e non è detto che la tensione tra Massa e Alonso non favorisca gli avversari in un mondiale che presenta quattro team in grado di lottare per la vittoria finale.

Se vuoi aggiornamenti su PRIME SCINTILLE TRA MASSA E ALONSO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 20 aprile 2010

Vedi anche

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Storica tripletta per la 3008DKR nella difficile maratona motoristica

Dakar 2017: annullata la nona tappa

Dakar 2017: annullata la nona tappa

La decisione è stata presa per colpa del brutto tempo