Massa smentisce le voci sul suo successore

Da qualche tempo si moltiplicano le voci di una eventuale sostituzione in favore di Kubica o Vettel. Massa smentisce categoricamente

Il 2010 è un anno importante per Felipe Massa, costretto a fare i conti con un vincitore annunciato come Fernando Alonso e a dimostrare al mondo intero di essere ancora un pilota competitivo. Da qualche tempo poi, si moltiplicano le voci di una sua eventuale sostituzione in favore di Kubica che sta facendo bene in Renault o di Vettel che sta ottenendo ottime prestazioni con la Red Bull. Così, il driver brasiliano ha smentito categoricamente tutti i rumors sperando di ottenere la necessaria tranquillità per concentrarsi al meglio nelle prossime competizioni.

"Non ho nessuna fretta di cercare un nuovo contratto al momento - ha dichiarato Massa - sono contento della mia situazione e di come sta lavorando la squadra. L'anno scorso, prima dell'incidente in Ungheria, avevo incominciato a intavolare una trattativa, e ci sono le prerogative perché questo discorso continui in questa stagione, anche se, ripeto, non ho nessuna fretta. Voglio migliorare gara per gara e puntare a vincere il campionato: questo è il solo pensiero che ho in testa al momento. Già si è parlato di Valentino Rossi, di Vettel e poi dello stesso Alonso. Fernando doveva prendere il mio posto tre anni fa e cosa è cambiato? Niente".

Parole che ostentano sicurezza, o perlomeno celano la tensione di un professionista che è intenzionato a difendere con tutto il suo talento uno dei volanti più ambiti della F1.

Se vuoi aggiornamenti su MASSA SMENTISCE LE VOCI SUL SUO SUCCESSORE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 16 aprile 2010

Vedi anche

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Il Mini Challenge 2017 porta in dote una serie di novità e viene celebrato con il debutto di una Mini a tiratura limitata di sei esemplari.

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

La Rossa è stata superiore in tutto, in velocità e in gestione di gara. Hamilton grande sconfitto, Bottas eletto "secondo". Male le Red Bull.

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

Comandano i soliti tre top team: si battagliano a suon di millesimi, ma il risultato non cambia. In gara sarà ancora una super sfida per la vittoria.