Massa vola in testa al mondiale

Dobbiamo ancora lavorare molto, tenere i piedi per terra e non mollare mai la presa: queste le parole di Felipe Massa al ritorno da Sepang

Dopo tre gare Felipe Massa è in testa al mondiale con 39 punti: due lunghezze di vantaggio su Vettel e sul suo acclamato compagno di squadra Fernando Alonso. Un risultato che la dice lunga sulle sue condizioni psicofisiche e sulle gerarchie all'interno del team di Maranello.

"Tutto sommato abbiamo fatto un buon lavoro in queste prime tre gare - afferma Felipe - tanto è vero che sono in testa al campionato. Però abbiamo ancora sedici gare da disputare e siamo consapevoli che c'è ancora tanto spazio per migliorare le prestazioni della vettura e per renderla totalmente affidabile".

Intanto è tornato dalla Malesia decisamente soddisfatto per come sono andate le cose nel terzo gran premio stagionale. "Considerato da dove siamo partiti, il settimo posto è probabilmente il massimo a cui potessimo aspirare. La gara di Sepang dimostra che bisognerà lottare giro dopo giro per tutto il campionato: dobbiamo lavorare tanto, tenere i piedi per terra e non mollare mai la presa".

Insomma, un Felipe Massa completamente ritrovato a cui manca solo la gioia della vittoria per ambire ad un titolo sfiorato nel 2008.

Se vuoi aggiornamenti su MASSA VOLA IN TESTA AL MONDIALE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 06 aprile 2010

Vedi anche

Formula E: anche DS è fra i costruttori ufficiali

Formula E: anche DS è fra i costruttori ufficiali

Dal 2018 – 2019 l’elenco di Case costruttrici coinvolte in prima persona nel campionato per monoposto elettriche vedrà anche DS Automobiles.

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

Dominio rosso con Vettel sulle due Mercedes, Kimi quarto. Sarà un mondiale più equilibrato?

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

Qualifiche molto belle, la Rossa c’è, gap ridotto dalla Mercedes. Questa F.1 tutta fisicità piace, perché fa sudare i piloti e perché va tanto forte!