La FIA chiede gomme più performanti

Barrichello replica alla richiesta: "Il problema non è delle gomme, ma della debolezza delle regole"

In attesa di vedere se in Australia arriveranno i tanto attesi sorpassi e lo spettacolo promesso dal nuovo regolamento, la FIA, in base ai rumors presenti nel circus, ha chiesto a Bridgestone di produrre mescole più estreme, al fine di aumentare le variabili durante i gran premi. Infatti, nella prima gara in Bahrain le squadre hanno effettuato una sola sosta ai box e non c'è stato spazio per le strategie ai box.

All'ipotesi avanzata dalla FIA ha risposto Rubens Barrichello che, dall'alto della sua esperienza, ha sentenziato: "Il problema non è delle gomme, è della debolezza delle regole. Abbiamo bisogno di più grip meccanico, questa è l'unica soluzione. "Intanto, dalla Bridgestone fanno sapere che nella realizzazione delle mescole la sicurezza è la preoccupazione principale".

Insomma, un botta e risposta che rimanda altrove la ricerca dei sorpassi e dei tanto agognati duelli in pista, duelli che, a detta di Barrichello, potrebbero arrivare tra qualche gran premio. "Spero qualcosa possa cambiare, ma prima dobbiamo aspettare altre quattro o cinque gare prima di trarre qualche conclusione". A quanto pare dunque, l'aver eliminato i rifornimenti in corsa sembra aver tolto l'unica variabile in gara, anche se il provvedimento ha permesso ai piloti più veloci di fare la differenza durante le qualifiche. Certamente, è ancora presto per giungere a delle conclusioni, quindi attendiamo che si spengano i semafori in Australia nella speranza di ritrovare una F1 più viva e dinamica.

Se vuoi aggiornamenti su LA FIA CHIEDE GOMME PIÙ PERFORMANTI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 26 marzo 2010

Vedi anche

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

Domenica a Melbourne si inizia a fare sul serio con la prima gara del 2017

Rally: in Messico vince la Citroen

Rally: in Messico vince la Citroen

Kris Meeke è il re del Sud America ma Ogier diventa leader del mondiale con il secondo posto

F1, test a Barcellona: Raikkonen e Ferrari davanti alla Mercedes di Hamilton

F1, test a Barcellona: Raikkonen e Ferrari davanti alla Mercedes di Hamilton

Avvincente testa a testa Ferrari – Mercedes: dopo la leadership mattutina di Hamilton, è Raikkonen il più veloce nella seconda giornata di prove.