Ferrari: Alonso si prepara al GP di Melbourne

Dobbiamo restare con i piedi per terra - afferma Alonso - e rimanere calmi e concentrati. A Melbourne si riparte da zero"

La Ferrari è arrivata in Australia per confermare il risultato del Bahrain e per riscattarsi dalle ultime due edizioni del Gran Premio di Melbourne. Sul circuito di Albert Park infatti, sono due anni che il team di Maranello non riesce a conquistare punti mondiali: una tendenza che deve essere invertita al più presto per rimanere in vetta alle classifiche.

Nonostante gli intenti però, Fernando Alonso invita tutti alla calma e ricorda ai tifosi che il cammino verso il titolo mondiale è ancora molto lungo. "Dobbiamo restare con i piedi per terra - afferma l'asturiano - e rimanere calmi e concentrati. A Melbourne si riparte da zero, per me non è cambiato niente: ci sono quattro squadre e otto piloti che possono dire di poter lottare per la vittoria e bisognerà dare il massimo per cercare di essere davanti a tutti. La doppietta di Sakhir ci ha dato una bella iniezione di fiducia ed è stata una bellissima ricompensa per tutto il lavoro che è stato fatto durante l'inverno, in pista e in fabbrica, ma non deve farci dare nulla per scontato".

Parole che ci consegnano un pilota maturo e razionale che non nasconde una certa predilezione per il circuito australiano. "Mi piace il circuito. E' un tracciato piuttosto tecnico, che presenta alcune curve abbastanza interessanti. I sorpassi non sono mai stati facili e diventa quindi ancora più importante, come del resto accade su tutti i tracciati cittadini, il risultato delle qualifiche. Peraltro, dovremo vedere come si comporteranno le gomme con i diversi carichi di benzina e con temperature che saranno ancora diverse sia da quelle che abbiamo avuto nei test invernali che da quelle del Bahrain".

Insomma, la Ferrari e il suo uomo simbolo si preparano alla sfida australiana con delle incognite da scoprire e con la voglia di riportare sul podio le monoposto di Maranello. "Il weekend di Melbourne è uno dei miei preferiti per l'atmosfera che si respira nel paddock e in tutta la città. C'é un ambiente speciale e tutte le persone sembrano essere mobilitate per seguire questo evento. In pista c'é tanta azione ed è bello vedere le tribune piene di spettatori. Speriamo di potere offrire un bello spettacolo e di dare ai nostri tifosi ancora belle soddisfazioni".

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 24 marzo 2010

Altro su Ferrari

Ferrari 488 GTB by Liberty Walk
Tuning

Ferrari 488 GTB by Liberty Walk

Dal Giappone arriva un’interessante interpretazione della Ferrari 488 GTB firmata dal tuner Liberty Walk.

Ferrari J50: 10 esemplari solo per il Giappone
Anteprime

Ferrari J50: 10 esemplari solo per il Giappone

Una fuoriserie per celebrare i 50 anni del Cavallino Rampante nel paese del Sol Levante.

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli
Motorsport

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.