Mercedes: Se non vinciamo, addio F1

Il presidente Dieter Zetsche impone: "O si vince in Formula 1, o si torna a casa". Ecco la regola per non finire come la BMW

Mercedes: o si vince, o si lascia. Il Presidente Dieter Zetsche ha (im)posto la condizione per decidere se restare o lasciare: o si vince, o è molto improbabile che la Mercedes continui a popolare il luccicante mondo della Formula 1. Troppi investimenti negli ultimi due anni (tra cui l' acquisto del team di Ross Brawn e il blasonato pilota tedesco Michael Shumacher) che non hanno portato i risultati sperati e, in un momento di crisi come questo, occorre avere solide certezze piuttosto che continuare a puntare sul cavallo sbagliato.

Una strategia che ha scontentato un pò tutti, compresi i dipendenti stessi della Mercedes che, illo tempore, si erano detti neanche troppo soddisfatti del coinvolgimento del marchio teutonico in Formula 1: un incremento di 300 euro in più su ogni auto di serie venduta è un costo che ricade sull' utente finale e che dovrebbe servire per pagare gli alti costi di un team che non vince, e per la "paghetta" di 7 milioni di euro a stagione (per tre stagioni) per Michael Schumacher. Ha senso tutto questo?

Dall' alto del suo ufficio, il presidente Zetsche tuona: "<em>Autofinanziarsi è la soluzione per le squadre di Formula 1 e vincere è il miglior modo per farlo. Ci siamo per essere i migliori, altrimenti preferiamo non esserci</em>"

Mutuando l' imperativo categorico dalla filosofia tedesca di Kant, la Mercedes ha quindi deciso: o dentro con la vittoria, o fuori. Non rimane che attendere i prossimi test che stabiliranno quale strada intraprendere. Sperando che non sia la stessa imboccata da un' altra casa tedesca, quella della ventolina... defezioni a catena di cui, certo, il circus della Formula 1 non ha proprio bisogno in questo periodo...

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Mercedes-Benz

Daimler: auto EV e batterie in Cina per aumentare le vendite Mercedes?
Mercato

Daimler: auto EV e batterie in Cina per aumentare le vendite Mercedes?

Una news dal Web riporta che fra i piani a medio termine, da parte di Stoccarda, potrebbe esserci la produzione di auto elettriche in Cina.

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes-AMG: hypercar ibrida da 1.000 CV
Anteprime

Mercedes-AMG: hypercar ibrida da 1.000 CV

Sfiderà la vettura figlia del progetto tra Red Bull ed Aston Martin