Jerez: Vettel si conferma mago della pioggia

Il pilota tedesco Vettel ottiene il miglior giro cronometrato sul circuito bagnato di Jerez

E' Sebastian Vettel il protagonista della prima giornata di test di Jerez, l'alfiere della Red Bull ha sfruttato il momento meteorologico migliore e ha centrato un incoraggiante tempo di 1'22"593. Una prestazione molto distante dei rilievi cronometrici maturati nei test precedenti in condizioni d'asciutto, ma che sottolinea la sensibilità di questo talentuoso driver su pista bagnata.

Dietro la Red Bull, nella classifica dei giri veloci, troviamo la McLaren di Hamilton con il tempo di 1'23"017 e la F10 guidata da Felipe Massa, che ha percorso 72 giri fermando il cronometro sull'1'23"204. Mentre il pilota brasiliano era concentrato sul comportamento della nuova Ferrari, gli uomini dei box hanno lavorato alacremente per regolare la vettura in attesa dei nuovi sviluppi meccanici e aerodinamici attesi per la prossima settimana.

Intanto, si è rivista in F1 la Lotus, che con Fauzy ha completato ben 76 giri, inaugurando un ritorno atteso dagli appassionati da diversi anni. La monoposto che verrà affidata a Trulli e Kovalainen ha avuto solamente delle noie al servosterzo.

Se vuoi aggiornamenti su JEREZ: VETTEL SI CONFERMA MAGO DELLA PIOGGIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 18 febbraio 2010

Vedi anche

Alpine A470: ecco le nuove LMP2 per il Mondiale Endurance 2017

Alpine A470: ecco le nuove LMP2 per il Mondiale Endurance 2017

Le "barchette" Alpine n. 35 e 36 dovranno difendere i titoli Costruttori e Piloti LMP2 conquistati nel 2016. Appuntamento a Monza il prossimo weekend.

Formula E: anche DS è fra i costruttori ufficiali

Formula E: anche DS è fra i costruttori ufficiali

Dal 2018 – 2019 l’elenco di Case costruttrici coinvolte in prima persona nel campionato per monoposto elettriche vedrà anche DS Automobiles.

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

Dominio rosso con Vettel sulle due Mercedes, Kimi quarto. Sarà un mondiale più equilibrato?