Double decker (doppio diffusore) addio!

Il gruppo di lavoro tecnico della FIA ha deciso di vietare il doppio diffusore in Formula 1

Ancora una volta è il settimanale inglese Autosport che ci anticipa la notizia, che andrà ratificata dalla FIA. Il gruppo di lavoro tecnico della Federazione Internazionale dell'Automobile ha deciso di vietare il doppio diffusore in Formula 1 a partire dal Mondiale 2011.

La decisione fa parte del pacchetto di provvedimenti mirati a ridurre l'impatto dell'aerodinamica nelle F.1 future. Dal 2011, la superficie del diffusore dovrà essere continua. La novità approvata dal gruppo di lavoro dovrà essere approvata dalla Commissione Formula 1 e dal Consiglio Mondiale della Fia: dopo i due passaggi, potrà essere inserita nel regolamento tecnico per il 2011.

La svolta dovrebbe evitare un caso analogo a quello che ha caratterizzato e condizionato il Mondiale 2009. Alcuni team, sfruttando le zone grigie del regolamento, hanno adottato un doppio diffusore contestato dalle altre squadre ma giudicato conforme alle norme dalla Fia.

Grazie anche a questo elemento, la Brawn GP ha dominato la prima fase della stagione ipotecando il doppio trionfo iridato. La scuderia, che è stata poi acquistata dalla Mercedes, nel 2009 ha vinto il Mondiale piloti con Jenson Button e si è aggiudicata anche il campionato costruttori.

In questa configurazione si presume che le monoposto saranno più lente di almeno 2 secondi al giro. Inoltre il gruppo di lavoro sta pensando di introdurre una limitazione all'altezza massima dei telai per motivi di sicurezza.

Se vuoi aggiornamenti su DOUBLE DECKER (DOPPIO DIFFUSORE) ADDIO! inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 22 gennaio 2010

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.