I Maggiolini da corsa ritornano sul ghiaccio

Dopo due anni, la Fun Cup propone nuovi appuntamenti sul ghiaccio. Il divertimento è assicurato con derapate e continui colpi di scena

I Maggiolini da corsa ritornano sul ghiaccio

Tutto su: Volkswagen

di Redazione

19 dicembre 2009

Dopo due anni, la Fun Cup propone nuovi appuntamenti sul ghiaccio. Il divertimento è assicurato con derapate e continui colpi di scena

Torna anche sulle piste ghiacciate l’appuntamento con la Fun Cup. Dopo due anni di assenza, i Maggiolini sono di nuovo pronti a dare spettacolo anche con le gomme chiodate. Organizzato dall’agenzia Due Gi Promotion in collaborazione con diversi partner, il campionato endurance prevede tre tappe in montagna: le prime due a Pragelato (Torino), il 6 e il 31 gennaio, per poi chiudere il 14 febbraio ad Asiago.

I singoli appuntamenti, per chi non lo sapesse, prevedono la durata di un’ora, con l’avvicendamento di due piloti per ciascun equipaggio. Proprio come vuole la tradizione delle gare di durata. All’evento sono attesi numerosi team, italiani ma anche belgi, francesi e tedeschi. Tra i protagonisti annunciati, segnaliamo i nomi di Bergamaschi e Nale, Caprotti, Cassera, Bianchet, Gianniacovo, Guazzini, Pozzi, Pindari, Cocconi ed i belgi Piron e Delrex.[!BANNER]

Lo spettacolo per il pubblico è assicurato, con derapate, sorpassi e colpi di scena in gran numero. E poi ci sono loro, le vecchie Volkswagen a motore benzina o turbodiesel. Rispetto alle gemelle utilizzate per le competizioni su strada, sono state approntate modifiche all’assetto, rialzato e più mordido. Sul cofano compare inoltre una vistosa protezione per il radiatore, mentre le “scarpe” sono Continental, modello ContiWinterViking 2, nella sezione 175/65 R14. Sulla superficie del battistrada il regolamento prevede l’adozione di 110 chiodi al tungsteno, sporgenti di 4 millimetri, utili per garantire una maggior presa sulla superficie ghiacciata. Per maggiori informazioni sulla  Fun Cup si può consultare il sito www.funcupitalie.it.