Alonso entusiasta del mondo Ferrari

Il campione si è presentato sul circuito di Valencia, dove c'erano ad aspettarlo anche Montezemolo e Massa. 2010 anno Ferrari?

Ci sarà, non ci sarà? Tutti sapevano che avrebbe fatto il massimo per presentarsi, in casa Ferrari, in occasione delle finali del Challenge, organizzate (quasi) per lui sul circuito Ricardo Tormo di Valencia. Ed ecco che Fernando Alonso, neo ferrarista, si è presentato non con la tuta rossa, ma con un maglioncino a rombi, naturalmente rossi.

C'era anche il presidente Luca Cordero di Montezemolo, al volante di una Ferrari 458 che ha girato insieme ai due piloti fino a quando, nel tentativo di avvicinarsi alla tribuna si è andato a insabbiare. A quel punto tutti e tre sono saliti a bordo di un'altra vettura - una Ferrari California - e hanno girato in pista raccogliendo il caldo abbraccio del pubblico, accorso numeroso per applaudire il beniamino di Oviedo

"Vogliamo vincere il titolo mondiale il prossimo anno" ha detto il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo."Per tutti noi è una soddisfazione essere qui - ha continuato - Questa è una giornata importante per Felipe che guida per la prima volta dopo l'incidente. Voglio ringraziare Luca Badoer e Giancarlo Fisichella e anche Kimi Raikkonen, che non è qui da noi ma che ha vinto con la Ferrari il titolo mondiale nel 2007. Soprattutto diamo il benvenuto a Fernando Alonso che accogliamo nella nostra grande famiglia".

Parlando ai giornalisti Montezemolo ha anche anticipato che le prossime finali mondiali della Ferrari si correranno a fine 2010 ad Abu Dhabi, ed ha anche confermato che ci sarà ancora una sessione di prove "speciali" per Valentino Rossi, già da gennaio, che rappresentano un premio per il suo nono mondiale con la Yamaha.

Dopo il presidente Montezemolo è toccato a Felipe Massa parlare al pubblico accorso a Valencia in occasione delle finali mondiali. "Grazie a tutti - dice il brasiliano - sono contento di essere qui a guidare la macchina dopo 4 mesi e preparare al meglio la stagione 2010 che sarà importante per noi. Spero insieme a Fernando di costituire una coppia vincente per riportare la Ferrari ai suoi abituali successi".

Alla fine è stata la volta di Fernando Alonso che ha voluto salutare il pubblico di Valencia. "Ho avuto modo di sperimentare il mondo Ferrari - dice lo spagnolo - e ne sono rimasto impressionato. Può essere un anno importante il prossimo per la Ferrari e spero che la gente si senta orgogliosa del nostro lavoro e della nostra professionalità. Voglio puntare al titolo".

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 16 novembre 2009

Altro su Ferrari

Ferrari Land: apre il primo parco divertimenti del Cavallino in Europa
Eventi

Ferrari Land: apre il primo parco divertimenti del Cavallino in Europa

Ferrari Land si estende su 70.000 metri quadri ed offre attrazioni hi-tech all’insegna della passione per il Cavallino.

Una Ferrari 458 Spider per i vigili di Milano
Curiosità

Una Ferrari 458 Spider per i vigili di Milano

La supercar del Cavallino Rampante, sequestrata alla criminalità organizzata, verrà utilizzata dai vigili di Milano per insegnare la legalità.

Ferrari: iniziate le celebrazioni per i 70 anni
Curiosità

Ferrari: iniziate le celebrazioni per i 70 anni

Il 12 marzo del 1947 Enzo Ferrari mise in moto la 125 S, prima vettura della Casa del Cavallino Rampante.