Sordi e Giovannini primi a Vallelunga

Al consueto appuntamento con il Tricolore Autostoriche a Vallelunga per la 300 km vincono il duo Sordi Giovannini

Sordi e Giovannini primi a Vallelunga

di Redazione

29 ottobre 2009

Al consueto appuntamento con il Tricolore Autostoriche a Vallelunga per la 300 km vincono il duo Sordi Giovannini

Il 24 e 25 ottobre scorsi si è tenuto il consueto appuntamento con il Tricolore Autostoriche a Vallelunga per la 300 km. La settima prova 2009, organizzata dal Gruppo Peroni Race, ha visto i numerosi equipaggi al via sfidarsi sulla distanza di 74 tornate del tracciato della pista. Ad avere la meglio è stata la Porsche 935 della Scuderia Mediolanum portata in pista dal duo Sordi/Giovannini.

Ben 61 sono stati gli equipaggi iscritti e 54 quelli al via con le vetture schierate senza distinzione di cilindrata e periodo storico. Nel doppio turno di qualifiche da trenta minuti si è messa subito in luce la Porsche 935 di Sordi/Giovannini, autori del miglior tempo nella seconda sessione disputata su asfalto asciutto.

Alle spalle l’altra protagonista di questa stagione: la Ford GT40 con l’inedito equipaggio Spagna/Casoni. Seconda fila monopolizzata dalle 911 di Rizzuto/Guagliardo e Mundi/Rosticci. Terza fila per la 911 di Lodi/Jelmini e per la sorprendente Lotus Elan di Costa/Ferrari. Settima piazza per l’altra sorpresa delle qualifiche la Alfasud di Falorni/Falorni. Fra le Alfa Romeo Gt Am e Gtv 2000, miglior tempo per la GT Am di Capperi/Cinotti, ottavi in griglia.

Allo spegnersi del rosso il miglior spunto è della Ford Gt 40 con Spagna tuttavia che perde il controllo della sua vettura già ai Cimini per l’asfalto viscido del mattino sfilando settimo al primo giro. Cattivo invece l’inizio per Sordi che si lascia sfilare anche dalle tre Porsche 911 alle sue spalle con in testa Guagliardo, costretto a cedere per sette giri la prima posizione.

I primi cambi pilota e le soste rifornimento completate da tutti gli equipaggi di testa verso il 50° minuto di gara riportano in testa proprio la 911 di Rizzuto con la sola 935 di Giovannini a pieni giri alle sue spalle. A metà gara Rizzuto perde tre posizioni sfilando in quarta posizione e lasciando via libera a Giovannini che conquista anche il 3° raggruppamento, con due giri di vantaggio su Spagna/Casoni. Primo raggruppamento per questi ultimi, complice anche la prematura uscita di scena della Jaguar E di Raimondi/Raimondi/Stanguellini.