GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

Comandano i soliti tre top team: si battagliano a suon di millesimi, ma il risultato non cambia. In gara sarà ancora una super sfida per la vittoria.

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

di Francesco Parente

15 aprile 2017

Comandano i soliti tre top team: si battagliano a suon di millesimi, ma il risultato non cambia. In gara sarà ancora una super sfida per la vittoria.

Parte la Q1 nel caldo del Bahrain, dove la temperatura stressa i piloti, l’affidabilità delle monoposto e la mescola degli pneumatici. Bottas sembra più performante del compagno inglese, che dopo 6 minuti dall’inizio delle qualifiche ancora non è riuscito a segnare un giro degno di nota. La Red Bull si mette davanti a tutti con Verstappen, poi arriva Hamilton e lo mette dietro per meno di un decimo. La Ferrari invece fa il terzo tempo con Vettel, a poco più di 2 decimi; per ora tra i big i meno veloci sono Ricciardo, sesto e Raikkonen, settimo. Proprio il finlandese torna in pista a 3 minuti dalla fine di questa prima parte, mentre buone sono le prestazioni di Grosjean, ottavo e Hulkenberg, nono. Raikkonen si mette al terzo posto, a meno di due decimi da Hamilton, ma con gomma supersoft, rossa. Problemi per Carlos Sainz, mentre è buono il tempo del compagno russo, al nono posto. Vanno fuori lo spagnolo della Toro Rosso, Vandoorne, Perez, Ericsson e Magnussen. Bene Ocon e Wehrlein, rispettivamente al 13° e 14° posto.

Via alla Q2! Scendono tutti in pista con le supersoft, Bottas si mette davanti ad Hamilton per 20 millesimi, dietro le Mercedes si piazza Verstappen, superato poi da Ricciardo e Kvyat. Scivolano indietro Raikkonen e Vettel, ma sono ancora in pista e stanno tirando. Vettel è terzo e distaccato di 61 millesimi da Hamilton, Raikkonen quarto paga 3 decimi dall’inglese della Mercedes. Meraviglioso il colpo di scena che offre il circuito illuminato e visto dall’alto…tra i primi sei ci sono i piloti dei tre top team. Ancora un problema alla power unit per Fernando Alonso, che raggiunge la zona interviste molto sconsolato. Stroll gira in pista e prova a raggiungere la Q3, invano; va fuori insieme a Kvyat, Wehrlein, Ocon e Alonso.

Siamo arrivati alla Q3! Subito in pista Hamilton e Ricciardo, poi Bottas, ma presto scendono tutti in pista! Record della pista per il finlandese della Mercedes, secondo Verstappen, poi Ricciardo, ma per 52 millesimi Hamilton si prende la pole position provvisoria. Vettel terzo a mezzo secondo da Hamilton, quarto Raikkonen a quasi nove decimi, che via radio si lamenta del [glossario:sottosterzo] della sua monoposto. I primi sei posti sono ancora tutti occupati dai tre top team, subito dopo abbiamo Massa, Grosjean, Hulkenberg e Palmer. I piloti scendono nuovamente in pista, Bottas fa un super giro, è la sua prima pole position in carriera e per soli 23 millesimi di distacco dal compagno inglese, secondo, adesso arrivano le Ferrari, Vettel terzo, poi Ricciardo, Raikkonen, Verstappen, Hulkenberg, Massa, Grosjean e Palmer.

No votes yet.
Please wait...