F.1 GP del Giappone, QUALIFICHE: Rosberg mette tutti dietro

Qualifica tirata ed equilibrata: la Ferrari torna davanti le due Red Bull e si avvicina alle Frecce d’Argento.

Una Mercedes sempre più competitiva esalta la lotta finale tra Rosberg e Hamilton in lizza per il Campionato del Mondo di Formula 1. Vola anche la Red Bull, che si sente sempre più forte soprattutto in ottica 2017, con un telaio cresciuto tanto in questa stagione e una coppia di piloti velocissimi. La Ferrari invece parla di futuro, parla del prossimo Campionato ma senza mollare la lotta per il secondo posto nella classifica Costruttori. Ecco come sono andate le qualifiche ufficiali del Gran Premio del Giappone.

Parte la Q1! Nella notte ha piovuto e oggi la possibilità di maltempo è pari al 30%; i primi a scendere in pista sono i due della Mercedes, intanto la notizia è che la gomma bianca (la media) non sarà utilizzata né dalle Frecce d'Argento né dalla Ferrari. Rosberg tira subito e nel tentativo di sfruttare tutta la Carreggiata va largo e fa un controllo in velocità della monoposto da brivido. Le Ferrari intanto ancora sono ai box, mentre le Red Bull sono dietro le due Mercedes con Verstappen e Ricciardo, entrambe con gomma bianca. Bene anche Kvyat, quinto a 4 decimi da Hamilton, poi arriva ancora più vicino Hulkenberg, ma il tempo della pole provvisoria arriva da Raikkonen con la gomma soft. Vettel bene, anche lui gomma gialla e primo tempo momentaneo; i tempi sul giro si dimostrano subito molto veloci. Quando mancano tre minuti alla fine della sessione scendono in pista in coppia Alonso e Button, vogliono assicurarsi a tutti i costi la Q2. Anche la Red Bull in pista con la gomma soft, che ora sarà a loro disposizione solo usata per la gara. Vanno fuori Wehrlein, Ocon, Magnussen, Nasr, Ericsson, Button.

Via con la Q2! Hamilton scende nuovamente per primo in pista, poi lo segue anche Rosberg, che sembra molto veloce sin dal suo primo tentativo e infatti è davanti a tutti e rifila 4 decimi al compagno di squadra, anche lui molto largo in uscita di curva. Spinge Ricciardo, con gomma gialla; lo insegue Kimi Raikkonen, al momento più veloce dell'australiano e infatti fa un terzo tempo a meno di sette decimi da Rosberg e davanti a Verstappen. Arriva poi Vettel, terzo, a meno di un decimo da Hamilton e a 5 decimi dalla Mercedes. Vanno fuori Palmer, Alonso, Sainz, Kvyat, Massa e Bottas, male le due Williams, bene invece l'accesso in Q3 delle due Haas.

Spazio ora alla Q3! Subito tutti in pista: si lanciano le due Red Bull e Ricciardo fa un primo settore velocissimo, ma anche Kimi gira sui stessi tempi e Rosberg fa degli intermedi dietro a Ricciardo e a Raikkonen. Le due Mercedes tornano forti, primo Hamilton, poi Rosberg, poi Raikkonen, Vettel, Verstappen e Ricciardo , questi ultimi quattro in meno di 60 millesimi tra di loro! Ritornano tutti in pista: Ricciardo e Raikkonen sono i primi che si lanciano, li segue Verstappen. I due Red Bull nel settore centrale non si migliorano, lo fa Kimi e le due Mercedes. Pole per Rosberg, secondo per 13 millesimi Hamilton, terzo Raikkonen a tre decimi da Rosberg, poi Vettel (che retrocederà di tre posizioni), poi Verstappen, Ricciardo, Perez, Grosjean, Hulkenberg e Gutierrez.

Se vuoi aggiornamenti su F.1 GP DEL GIAPPONE, QUALIFICHE: ROSBERG METTE TUTTI DIETRO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Parente | 08 ottobre 2016

Vedi anche

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.