Continua lo spettacolo alla 24 Ore di Le Mans

Dopo una nottata ricca di colpi di scena, le prime tre vetture si daranno battaglia fino all’ultimo giro.

Continua lo spettacolo alla 24 Ore di Le Mans

di Redazione

19 giugno 2016

Dopo una nottata ricca di colpi di scena, le prime tre vetture si daranno battaglia fino all’ultimo giro.

Come tradizione la 24 Ore di Le Mans si conferma una delle gara più emozionanti di tutto il panorama automobilistico mondiale. Dopo una partenza sotto la pioggia con Safety Car in pista, la terza tappa del mondiale WEC ha regalato un grande spettacolo giro dopo giro. Tra gli eventi più significativi per la classifica LMP1 troviamo la lunga sosta ai box per l’Audi numero 7 a causa della sostituzione del turbo e la fermata della Porsche per il cambio del servosterzo.  A trarne vantaggio è stata la Toyota, che a poco più di quattro ore dalla fine si trova con due vetture nelle prime tre posizioni.

In LMP2 la lotta per la prima posizione è tra l’Alpine A460-Nissan guidata da Gustavo Menezes e l’Oreca 05-Nissan con a bordo René Rast. Grande spettacolo in GTE Pro, con una sfida tra la Ford GT del team Ganassi e la Ferrari 488 GTE del Team Risi guidata dal pilota italiano Matteo Malucelli. Nella categoria GTE AM in testa troviamo la Ferrari 458 Italia guidata da Townsend Bell, seguita dalla Porsche 911 RSR di Khaled Al Quibaisi.

Tra gli incidenti troviamo l’urto tra la vettura  49 della Michael Shank Racing e la numero 40 della Krohn Racing, senza conseguenze per le due vetture. Brutto contatto invece per l’Oreca 46, andata a sbattere contro le barriere e dopo uscita nelle vie di fuga a Mulsanne. Anche l’Alpine 35 di Panciatrici si è dovuto ritirare per un forte urto, mentre la Corvette C7.R di Tommy Milner si è fortemente danneggiata dopo il forte urto alle Esse. Ora non resta che attendere la fine della 24 Ore di Le Mans 2016, in programma alle ore 15.00, per scorprire i vincitori.

 

No votes yet.
Please wait...