Storia della 24 Ore di Le Mans

Da 93 anni è un punto di riferimento delle gare di durata: scopriamo come è nata la 24 Ore di Le Mans.

Per conoscere l'origine della gara di durata più famosa al mondo bisogna tornare indietro nel passato al 1923, quando il 26 e 27 maggio si disputò la prima edizione della 24 Ore di Le Mans sul Circuit De la Sarthe. Organizzata annualmente in giugno, durante i 93 anni di storia la gara è stata cancellata solo nel 1936 per ragioni economiche e dal 1940 al 1948 a causa dello Seconda Guerra Mondiale e del dopoguerra. Sul tracciato vicino alla cittadina francese di Le Mans hanno corso piloti che hanno fatto la storia dell'automobilismo mondiale, a partire da Tazio Nuvolari che la vinse per la prima volta nel 1938 a bordo di un'Alfa Romeo 8C. Oltre a leggende come Stirling Moss e Juan Manuel Fangio.

Dopo il tragico incidente del 1955, che costò la vita al pilota della Mercedes Pierre Levegh e a 83 spettatori, il tracciato venne completamente modificato per garantire maggiori condizioni di sicurezza per piloti e pubblico. Gli anni sessanta videro sul gradino più alto del podio esclusivamente vetture Ferrari e Ford, mentre gli anni 70 sono ricordati anche per il primo successo della Porsche alla 24 Ore di Le Mans, grazie alla vittoria della 917 guidata dall'equipaggio Hans Hermann e Richard Attwood. In questi anni gli organizzatori dissero addio alla leggendaria "Partenza Le Mans", con tutte le vetture schierate sul rettilineo e i piloti che dovevano letteralmente correre a bordo della propria auto, accenderla, allacciarsi le cinture e partire. In nome della sicurezza si scelse di adottare la partenza lanciata, conosciuta anche come "Partenza Indianapolis." Nel corso degli anni, oltre alle variazioni di regolamenti e di tracciati, la gara di durata francese ha visto la partecipazione di grossi costruttori, come Mercedes-Benz, Mazda e Jaguar ma anche di realtà come Matra e Gulf, ancora ricordate dagli appassionati. Arrivando ai giorni nostri la 24 Ore di Le Mans è diventata un'importante vetrina per mostrare l'evoluzione tecnologia delle vetture, a partire dai motori diesel e dalle unità ibride in grado di vincere la gara.

Se vuoi aggiornamenti su STORIA DELLA 24 ORE DI LE MANS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

La Rossa è stata superiore in tutto, in velocità e in gestione di gara. Hamilton grande sconfitto, Bottas eletto "secondo". Male le Red Bull.

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

GP del Bahrain, qualifiche: pole position con sorpresa

Comandano i soliti tre top team: si battagliano a suon di millesimi, ma il risultato non cambia. In gara sarà ancora una super sfida per la vittoria.

Hyundai i30 N, pronta per la 24 Ore del Nurburgring

Hyundai i30 N, pronta per la 24 Ore del Nurburgring

La versione quasi definitiva della Nuova i30 N parteciperà alla 24 Ore del Nurburgring anticipando il debutto della versione di serie.