F1 GP d’Australia: vince Rosberg, peccato per la Ferrari

Gara bella e tirata, ricca di scelte strategiche e sospesa per un brutto incidente di Alonso. Prossimo appuntamento in Bahrain

Alla fine ha vinto Rosberg con la sua "freccia d'argento", ma la Ferrari c'è! Vettel e Raikkonen sono andati bene, sin dall'inizio, con una partenza meravigliosa, poi per il finlandese un guasto ha interrotto la sua gara, mentre Vettel ha perso posizioni per "colpa" della bandiera rossa e di un piccolo problemino durante il pit stop. Ad ogni modo Vettel non è finito lontano dalla Mercedes e il suo volto un po' cupo sul podio testimonia la consapevolezza del Cavallino Rampante di poter stare davanti al Costruttore tedesco, per giocarsi alla pari il titolo mondiale.

Tante sorprese

Dunque, primo Rosberg, secondo Hamilton ( un po' sotto tono oggi) e terzo Vettel. Kimi Raikkonen ha rotto il motore e Seb nel finale ha commesso un errore che gli ha tolto la possibilità di attaccare Hamilton, altrimenti le sorti di Maranello sarebbero potute essere diverse. Quarto posto per la Red Bull di Ricciardo davanti a Massa, poi bella sorpresa la sesta posizione dell'esordiente Haas con Grosjean, mentre a chiudere si ritrovano Hulkenberg, Bottas e le due Toro Rosso di Sainz e Verstappen, che hanno continuato a battagliare tra loro, anche se a cercare il confronto duro è stato l'olandese, anche molto arrogante nei confronti del team con delle richieste radio non ascoltate. Brutta esperienza per Alonso, che ha distrutto la sua McLaren in un incidente con la Haas di Gutierrez; per fortuna nulla di grave per le sue condizioni fisiche. Prossimo appuntamento in Bahrain il 3 aprile.

Se vuoi aggiornamenti su F1 GP D’AUSTRALIA: VINCE ROSBERG, PECCATO PER LA FERRARI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Parente | 20 marzo 2016

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.