GP Singapore 2015: vince Vettel, Raikkonen terzo

Trionfo Ferrari nel Gran Premio di Singapore con uno stepitoso Vettel davanti a tutti da inizio a fine gara.

A inizio stagione qualcuno aveva anticipato che due, forse tre vittorie della Ferrari in questo Mondiale sarebbero stato un risultato enorme. Risultato ottenuto dopo 13 gare con il successo di Vettel a Singapore. Non si tratta di personaggi qualunque: uno si chiama Sergio Marchionne che della Ferrari è presidente, l'altro è Maurizio Arrivabene, "team principal" della squadra corse. 

La Ferrari in questi ultimi Gran Premi è certamente migliorata, pur senza apportare modifiche sostanziali. Quella che è crollata, da Monza in poi, nonostante si sia giocata tutte le carte a  disposizione, è la Mercedes, ko con Rosberg a Monza e ora con Hamilton in questa ultima gara. Così nel mondiale ora Hamilton è rimasto a 252 punti contro i 211 di Rosberg e i 203 di Vettel che sta arrivando a larghi passi.

Già vincitore tre volte su questo tracciato cittadino di Marina Bay Vettel è stato impeccabile sin dalle qualifiche, quando ha spinto sino alla fine migliorandosi ancora quando aveva il miglior tempo. Perfetto in partenza, con una strategia ottimale, ha spinto subito all'inizio per prendersi un bel margine su Ricciardo, poi nel secondo stint ha preferito rallentare il passo pur senza perdere il controllo della situazione, per terminare in bellezza senza una minima sbavatura.

Per due volte la Safety Car è intervenuta annullandogli il margine di vantaggio,che Vettel con certosina freddezza ha saputo recuperare. Anzi alla fine ha addirittura ammesso che la seconda Safety Car lo ha addirittura agevolato consentendo una fase di riposo per i suoi pneumatici...

La gara si è svolta senza particolari emozioni. I primi tre in partenza sono stati i tre sul podio. Impeccabile Vettel, altrettanto preciso il suo vecchio compagno in Red Bull Ricciardo, concreto anche se alla fine provato Kimi Raikkonen.

Le due Mercedes sono state sempre più lente alle loro spalle fino al 27° passaggio quando Hamilton ha fatto sapere ai box che aveva un calo di potenza risoltosi con un ritiro sei giri dopo. Doppio ritiro anche in casa McLaren per Alonso prima e poi per Button, entrambi con problemi al cambio surriscaldato. E in previsione della trasferta giapponese in casa Honda dovranno metterci una pezza per non essere fischiati dagli appassionati del Sol Levante.

Affascinante come sempre la gara in notturna a Singapore, ancora una volta rallentata (non si sono fatti i giri previsti per il sopraggiungere delle due ore) prima per il contatto tra Massa e Hulkenberg (che sarà penalizzato di tre posizioni sulla griglia si Suzuka) e poi per l'invasione di pista di uno spettatore infilatosi da qualche buco nelle reti. Cose che succedono solo in Oriente...

Se vuoi aggiornamenti su GP SINGAPORE 2015: VINCE VETTEL, RAIKKONEN TERZO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 21 settembre 2015

Vedi anche

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.