Flavio Briatore “radiato” dalla Formula 1

La FIA punisce pesantemente Flavio Briatore per il fattaccio di Singapore 2008. Radiazione per l’italiano e cinque anni di squalifica per Symonds

Flavio Briatore "radiato" dalla Formula 1

di Leopoldo Canetoli

21 settembre 2009

La FIA punisce pesantemente Flavio Briatore per il fattaccio di Singapore 2008. Radiazione per l’italiano e cinque anni di squalifica per Symonds

.

Era chiaro che era stato già tutto deciso prima… I 26 membri del collegio giudicante della FIA (assenti gli italiani) dovevano solo mettere nero su bianco quanto il presidente Mosley aveva già deciso. Doveva cadere la testa di Briatore, e la testa è caduta, mentre il manager della Renault, appena dimessosi dall’incarico, non è nemmeno intervenuto ed ha preferito restarsene al mare in Calabria con la sua sposa pare in dolce attesa.

La FIA ha usato la mano pesante nel giudicare l’incidente volontario provocato da Nelson Piquet Jr. al Gran Premio di Singapore del 2008. Il Consiglio mondiale della Federazione internazionale dell’Auto, riunitosi per un’ora e mezza a Parigi, ha inflitto una squalifica dalle corse di due anni con la condizionale alla Renault e ha radiato Briatore, già dimessosi da team manager della scuderia francese.

Squalifica di cinque anni invece per il direttore tecnico Pat Symonds, anche lui già dimessosi dall’incarico. Fernando Alonso, l’altro pilota Renault che «beneficiò» del falso incidente, è stato prosciolto da qualsiasi accusa. Resta ora da vedere come e quando reagirà Flavio Briatore, che certamente avrà qualche sassolino da togliersi dalle scarpe nei confronti del presidente Mosley.

Tra l’altro Briatore aveva ed ha diversi altri interessi in Formula 1 come manager di altri piloti più o meno importanti, come membro della FOTA e via dicendo. Bisognerà appunto vedere come il vulcanico geometra di Cuneo vorrà comportarsi, anche nei rapporti con Ecclestone, del quale era amico e divideva quote in una squadra di calcio inglese.

Qualcuno ha avanzato anche l’ipotesi che Briatore potrebbe prendere il posto di Ecclestone nella gestione commerciale del Circus di F.1. Veste non facilmente proponibile in questo momento… Ma si sa, in F.1 di questi tempi si può ipotizzare tutto e il contrario di tutto…