F.1: Sauber ha trovato un investitore

Il team svizzero è “quasi salvo”: raggiunto un accordo di proprietà con il fondo d’investimento Qadback. La FIA potrebbe portare a 14 i team

F.1: Sauber ha trovato un investitore

di Francesco Giorgi

17 settembre 2009

Il team svizzero è “quasi salvo”: raggiunto un accordo di proprietà con il fondo d’investimento Qadback. La FIA potrebbe portare a 14 i team

.

La Sauber è pronta a mantenere il suo posto in Formula 1, grazie ad una nuova proprietà: si tratta della Qadback Investments Ltd, un fondo d’investimento che ha sede in Svizzera la cui attività principale è di rappresentare interessi economici di persone e aziende in Medio Oriente e in Europa.

Il contratto, firmato ieri, realizza così in extremis un desiderio che Peter Sauber coltivava da un paio di mesi: proseguire la sua avventura in F.1. Lo scorso Luglio, infatti, il BMW aveva maturato la propria decisione di abbandonare la massima Formula; con la possibilità di essere rilevata da un nuovo investitore, per la squadra ora di Heidfeld e Kubica il futuro potrebbe essere di nuovo in F.1.

Ed è proprio per questa novità, che andrebbe dunque ad aumentare la “griglia” delle vetture per il 2010, che la FIA, dopo avere confermato – ieri – di essere intenzionata ad accettare come 13esima e ultima squadra la rinnovata Lotus, vorrebbe adesso una nuova soluzione, per non lasciare alla Sauber l’ingrato (e incerto) compito di sostituire qualche team che eventualmente dovesse dichiarare forfait nelle prossime settimane: modificare il regolamento per la stagione entrante e permettere l’iscrizione di un 14esimo team.

Le vetture, nel 2010, in questo caso sarebbero 28. Dunque, questa decisione salverebbe la “capra” della BMW e i “cavoli” del circus iridato, che manterrebbe la presenza di un team di primo piano.

No votes yet.
Please wait...