Rally Due Valli: con Skoda all'ultima gara della stagione 2014

Con Skoda al 32° Rally Due Valli, dove è andato in scena l'ultimo atto della battaglia fra i tre contendenti al titolo italiano.

Rally Due Valli: con Skoda all'ultima gara della stagione 2014

Altre foto »

Dieci prove speciali, due tappe e oltre 140 km di tratti cronometrati sulle impervie strade della Lessinia e della Val d'Illasi. Il 32° Rally Due Valli ritorna nel calendario CIR dopo 25 anni facendo da scenario alla lotta per il titolo italiano che vede protagonisti Scandola, Andreucci e Basso. Una sfida condizionata anche dal maltempo nelle prove speciali di "Ca' del Diaolo 2" e "Badia Calavena 2", che hanno messo a dura prova le abilità dei piloti sul bagnato.

Il campione italiano 2013, Umberto Scandola, non riesce nell'impresa di riconfermare il titolo nella gara di casa. Il pilota del team Skoda Motorsport, penalizzato anche da una foratura nella prima tappa, chiude al terzo posto dopo aver lottato sempre nelle posizioni di vertice. Sale invece sul gradino più alto del podio Andreucci con la Peugeot 208 T16, risultato che gli consente di aggiudicarsi anche il campionato italiano 2014. Secondo posto al Due Valli e in classifica generale per Giandomenico Basso sulla Fiesta LDI alimentata a GPL della BRC Motorsport.

Per il team Skoda Italia Motorsport la stagione che si è conclusa domenica conferma le ottime qualità e l'affiatamento della coppia Scandola-D'amore, protagonisti in tutte le otto gare con due vittorie (Rally Sanremo e Rally Adriatico), 3 secondi posti e un terzo posto. Un ruolino di marcia vincente sia su asfalto sia su sterrato senza mai un ritiro, a dimostrazione dell'affidabilità della Skoda Fabia Super2000, una vettura che ha avuto il non facile compito di sfidare le auto della classe R5.

Al di là dei risultati di prestigio, ciò che muove il team Skoda Motorsport è un'autentica passione per il motorismo e per le competizioni, che abbiamo avuto modo di vedere in tutto il weekend del Due Valli. Una passione che viene percepita dalla gente, come dimostrava la folla di tifosi e sostenitori che hanno reso l'area Skoda una delle più affollate dell'intero Service Park di Verona. L'impegno di Skoda e della famiglia Scandola è stato ampiamente ricompensato in questi anni, ma a giudicare da come lavorano i ragazzi del team siamo convinti che sia solo il preludio di nuove glorie. L'appuntamento è per l'anno prossimo con l'inizio della stagione 2015, in cui Umberto Scandola cercherà di riconquistare il titolo sfuggito per pochi punti quest'anno...

Se vuoi aggiornamenti su SKODA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 13 ottobre 2014

Altro su Skoda

Skoda: una low cost per l’India nel 2019
Anteprime

Skoda: una low cost per l’India nel 2019

La vettura farebbe parte di un accordo tra il Gruppo Volkswagen e Tata

Skoda Kodiaq, uno speciale "porte aperte" il 25-26 marzo
Ultimi arrivi

Skoda Kodiaq, uno speciale "porte aperte" il 25-26 marzo

La Skoda Kodiaq si presenta sul mercato italiano con uno speciale porte aperte dove primo SUV della Casa ceca potrà essere toccato con mano.

Skoda Rapid e Rapid Spaceback: restyling al Salone di Ginevra
Anteprime

Skoda Rapid e Rapid Spaceback: restyling al Salone di Ginevra

Un leggero maquillage al corpo vettura, aggiornate funzionalità infotainment e debutto del 1.0 TSI tre cilindri fra le novità della nuova gamma.