GP Germania: vince Rosberg, Alonso quinto

Nel Gran Premio di Casa il tedesco ottiene la settima vittoria per la Mercedes.

La Germania è  ancora in festa... Dai Mondiali di calcio al podio di Hockenheim, dove la casa della stella a tre punti non vinceva da 60 anni, dai tempi di Manuel Fangio... Settimana perfetta anche per Nico Rosberg, che in questi sette giorni ha accumulato il matrimonio, un rinnovo di contratto con la sua squadra sino al 2017, e dulcis in fundo una strepitosa vittoria nel GP di casa che lo porta a 190 punti nel Mondiale, ancora più lontano dal compagno Hamilton.

Qualcuno aveva pensato che l'abolizione "spontanea" da parte di tutte le squadre del complesso "FRIC", il sistema elettronico di connessione delle ruote anteriori e posteriori, potesse mettere in crisi qualcuno. Ma certamente le Mercedes non ne hanno risentito, e quanto meno le Williams visto che quella di Bottas è stata cronometrata a 345 kmh!

La gara, che vedeva al via Rosberg dalla pole seguito dalle due Williams, e Hamilton che partiva in fondo allo schieramento (a causa dell'incidente in prova e della uscita di strada per colpa di un disco freno) è partita subito col botto. Lo sfortunato Massa è letteralmente capottato saltando su una ruota di Magnussen e ricadendo poi sulle quattro ruote completamente incolume. "Sto bene - ha dichiarato subito dopo - ma è abbastanza strano vedere tutto il mondo a testa in giù. Non so di chi sia la colpa, ma è stato un peccato perché la macchina andava molto bene, avrei potuto ottenere un buon risultato.

Safety car quindi molto breve, e poi di nuovo via con Rosberg al comando davanti a Bottas, Vettel, Alonso e Hulkenberg. Ma tutti gli occhi erano puntati su Hamilton, che con una rincorsa prodigiosa dopo 10 giri era già settimo. Decisi i sorpassi su Raikkonen e Ricciardo come quello di Vettel nei confronti delle due Ferrari.

Mai messa in dubbio la supremazia di Rosberg, come il secondo posto che Bottas ha difeso con unghie e denti, mentre Hamilton continuava la sua rincorsa alle spelle della Williams.

Al 47° giro ancora un brivido, con la monoposto a motore Renaulr di Kyat che prendeva fuoco. Ma il giovane pilota era svelto ad uscire tra le fiamme, subito estinte dai commissari in zona sicurezza.

Due giri dopo ancora un problema. Sutil si gira proprio all'inizio  del rettilineo box e non riesca a ripartire lasciando la macchina nel bel mezzo della pista. Attimi, minuti lunghissimi in attesa che Charlie Whiting, direttore di gara,spedisse fuori la Safety Car... Invece niente di tutto questo . Si è ricorsi al coraggio di giovani commissari che si sono lanciati in pista e hanno recuperato la Force India spingendola a braccia in luogo sicuro...

Ancora brividi e sorpassi alla fine, battaglia aperta dalla seconda posizione in giù. Alonso alla fine ha dovuto rinunciare a un duello con Vettel accontentandosi di regolare Ricciardo in volata. Hamilton ha spinto al massimo, ma Bottas ha resistito sino alla bandiera a scacchi, ottenendo per la Casa di Grove ottimi punti per il Mondiale Costruttori, che li vedeva in lizza con la Ferrari (e ottenendo il podio numero 300 per la Williams).

Rosberg al settimo cielo sul gradino più alto del podio. "Settimana prossima saremo in Ungheria e con questa Mercedes penso potrò prendermi ancora soddisfazioni". Altrettanto soddisfatto il giovane finlandese Bottas (24 anni) che ha disputato una gara impeccabile. Soddisfatto, anche se come al solito non lo faceva vedere, anche Hamilton, autore di una rimonta prodigiosa, grazie alla quale ha contenuto il danno nei confronti del compagno Rosberg.

Se vuoi aggiornamenti su GP GERMANIA: VINCE ROSBERG, ALONSO QUINTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 21 luglio 2014

Vedi anche

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

La versione da gara del SUV del Leone indossa i colori ufficiali