GP Monaco: vince Rosberg, Alonso quarto

Sulle strade del Principato la Mercedes mette a segno un'altra doppietta, con Rosberg davanti al compagno Hamilton.

Quest'anno a Montecarlo parlare di roulette era assolutamente improprio, anche se in GP del Principato può riservare sorprese sino all'ultimo giro. Ma in realtà c'erano le Mercedes da battere, Rosberg, cittadino monegasco, vincitore anche lo scorso anno, da battere, e se non bastassero anche le due Red Bull di Ricciardo e Vettel...

Logico che per la Ferrari rimaneva il sogno di un eventuale podio, magari fortuito, ma ci poteva stare. E ci stava proprio arrivando con quel pilota che sinora, dei due, è quello che ha meno figurato in questo inizio di campionato.

Kimi Raikkonen stava male di stomaco nelle mattinata prima del via. E' abbastanza naturale per chi si deve tuffare nel toboga del Principato. Nelson Piquet stava sempre malissimo con conati di vomito prima e durante la gara.

Tutti a chiedersi: ce la farà Kimi a partire? Sono bastati i primi cinquanta metri, prima della staccata di Santa Devota, per capire in che stato era il finlandese...Con uno stacco bruciante Kimi, mentre tutti cercavano la corda a destra, infilava a sinistra il compagno di squadra Alonso e l'australiano Ricciardo, lasciando davanti a lui solo i due della Mercedes e il pluricampione del mondo Vettel, che peraltro dopo un giro lasciava la compagnia per un problema di motore, forse il turbo.

Se era andato tutto bene alla partenza era subito successo un aggancio al Mirabeau tra Button e Perez con l'intervento immediato della Safety Car.

Tutti ai box a cambiare gomme. E per Raikkonen, terzo, con le due Mercedes davanti, si prospettava la possibilità del podio. In effetti, mentre Rosberg e Hamilton davanti menavano la danza, il finlandese dietro ere bene in grado di contenere sia Ricciardo che il compagno Alonso.

Ventiseiesimo giro. Sutil esce fiondato dal tunnel, ma come era già successo ad altri in prova, si imbarca, la macchina fa il pendolo e il pilota sbatte duramente contro le barriere. Ancora una safety car, e ancora tutti di corsa ai box a cambiare gomme. Ma la manovra  non riesca altrettanto bene al povero Raikkonen che rientrando ai box viene tamponato dalla Marussia di Chilton che gli mette fuori uso la ruota posteriore sinistra...

Speranze ferrariste andate in fumo... Raikkonen rientrerà in gara ma nel mezzo del gruppone. E qui, a Monaco, recuperare posizioni, è dura. Davanti sempre Rosberg e Hamilton che continuano la loro battaglia personale, fatta anche di messaggi via radio che i piloti scambiano col muretto box...

Fino a quando Hamilton rallenta vistosamente...Pare che una particella di gomma gli sia entrata nell'occhio sinistro, danneggiandogli chiaramente la visibilità. Se ne accorge Ricciardo che forza i tempi e sembra poter arrivare a larghi passi.

Il finale si riapre di entusiasmi. Anche Raikkonen non molla e in un sorpasso al limite alla "vecchia stazione" si aggancia con Magnussen e non ce la fa a voltare, appoggiandosi al guardrail. Dovrà manovrare avanti e indietro per sbrigliare la situazione.

Mai insidiato sin dalla partenza Rosberg raccoglie la sua doppietta al Monte e balza di nuovo al comando del Mondiale. Hamilton con orgoglio riesce a contenere Ricciardo, Alonso è quarto mentre Julies Bianchi, pilota della Ferrari Academy, riesce a portare i primi punti mondiali al volante di una delle cosiddette F.1 di serie B:

Ancora una volta previsioni di novità tecniche per la Ferrari per il GP del Canada tra due settimane. Speriamo bene.

Se vuoi aggiornamenti su GP MONACO: VINCE ROSBERG, ALONSO QUARTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 26 maggio 2014

Vedi anche

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.