GP Cina 2014: doppietta Mercedes, Alonso terzo

Sul circuito di Shanghai la Mercedes si conferma la prima forza del Mondiale 2014.

La sorpresa dell'uovo di Pasqua, con il podio per la Ferrari, è stato l'ultimo regalo che Domenicali e company hanno fatto alla Rossa di Maranello. E pare che, almeno a sentire i meglio informati, che per la prossima gara in Spagna, tra tre settimane, ci saranno ulteriori novità. Certo questa Ferrari, che ha risolto qualche problemino di erogazione della potenza del motore, fa ben sperare per il ritorno del Mondiale in Europa. Sempre con una Mercedes imprendibile, ma con altri avversari, tipo la Red Bull, che sono sembrati in affanno.

Detto questo onore alla squadra della stella a tre punte, capace della terza doppietta di fila, con dominio in gara per la terza volta di Hamilton che di guai proprio non ne ha accusati, mentre il suo compagno Rosberg, partito non bene e senza telemetria, ha dovuto rincorrere questo secondo posto che gli serve per mantenere, con quattro punti di vantaggio, la testa del mondiale.

La Ferrari dicevamo ha fatto sognare, con Alonso che aveva promesso scintille sin dalla partenza. E le scintille ci sono state proprio con l'ex compagno di squadra Massa, anche lui partito molto bene, ma che ha mollato una ruotata non indifferente all'amico Alonso. Per fortuna nessun danno per entrambi, con il ferrarista che ha ripreso in terza posizione dietro a Vettel.

Hamilton intanto se ne andava tutto solo mentre la Ferrari, grazie a una buona strategia e cambio gomme anticipato, riusciva a sopravanzare Vettel dopo il primo cambio gomme. Cambio disastroso invece per Massa, che per un problema alla posteriore sinistra perdeva un sacco di tempo finendo ultimo del lotto.

Già ritirato Sutil per un problema di motore, mentre Gosjean per un guasto al cambio farà la stessa fine da metà gara.

Inizia dal 23° giro la rimonta di Rosberg che passerà Vettel in crisi di gomme. Il campione del mondo è talmente in crisi che viene richiamato dai box a lasciar passare il compagno Ricciardo, molto più veloce in questi momenti. Decisione che Vettel fa fatica a digerire. Mastica amaro, tira un paio di staccate di più al compagno, che alla fine si prende la posizione voluta dal box.

Vettel è ancora più imbestialito soprattutto quando verrà passato da Kobayashi, doppiato, con la Caterham...e dovrà rientrare ai box a cambiar gomme.

Da questo momento alla Ferrari inizieranno a stringere i denti per la pressione di Ricciardo, mentre le due Mercedes di Hamilton e Rosberg appaiono incredibili. Ma Alonso saprà resistere per acchiappare il primo podio della stagione per il Cavallino, davanti alle due Red Bull. Incolore invece la prestazione di Raikkonen, sempre ottavo per tutta la gara.

Così, mentre nel Mondiale Costruttori la Mercedes ha in triplo dei punti del primo inseguitore (154 a57 della Red Bull) Nico Rosberg mantiene il comando nel mondiale piloti con 79 punti davanti al compagno Hamilton che ora ne ha75 mentre Alonso è terzo con 41 punti. Non molti a dire il vero. Ma ora si andrà a correre in casa sua, a Barcellona con una macchina completamente rinnovata. Speriamo bene.

Se vuoi aggiornamenti su GP CINA 2014: DOPPIETTA MERCEDES, ALONSO TERZO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 23 aprile 2014

Vedi anche

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

La versione da gara del SUV del Leone indossa i colori ufficiali