Williams Foundation: dalla Formula 1 alle campagne umanitarie

Dalla volontà di Frank Williams una fondazione a supporto di Governi locali, ONG e Compagnie private. La prima Williams Foundation in Angola

Dallo scorso GP d'Europa, che si è disputato a Valencia, le Williams di Nico Rosberg e Kazuki Nakajima recano un marchio che, più che pubblicità, contiene un messaggio: si tratta del "logo"  del Fundo LWINI e del COCAN2010, campagna informativa per la prossima edizione calcistica dell'African Cup.

Tutto questo è il risultato della fondazione della Williams Foundation, una organizzazione no-profit che avrà la sua prima sede in Angola e svolgerà le proprie attività umanitarie attraverso la Ridge Solutions, nuovo partner del team britannico e che si occupa di realizzazioni immobiliari, sviluppo di agricoltura e consulenze in Angola.

Proprio il martoriato Paese africano rappresenta il primo dei piani di intervento per la Williams Foundation, che attraverso il team di F1 ha identificato tre settori-chiave per un concreto contributo alla società: educazione, energie sostenibili e sicurezza stradale.

Siccome queste iniziative possono essere promosse solo attraverso una concreta presenza sul territorio, la Williams Foundation ha già comunicato la propria intenzione di operare una serie di sinergie con aziende e compagnie private, Organizzazioni non governative e delegazioni di Governo in tutto il mondo.

Se vuoi aggiornamenti su WILLIAMS FOUNDATION: DALLA FORMULA 1 ALLE CAMPAGNE UMANITARIE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 27 agosto 2009

Vedi anche

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

Qualifiche molto belle, la Rossa c’è, gap ridotto dalla Mercedes. Questa F.1 tutta fisicità piace, perché fa sudare i piloti e perché va tanto forte!

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

Domenica a Melbourne si inizia a fare sul serio con la prima gara del 2017

Rally: in Messico vince la Citroen

Rally: in Messico vince la Citroen

Kris Meeke è il re del Sud America ma Ogier diventa leader del mondiale con il secondo posto