F1, Malesia: doppietta Mercedes, Alonso solo quarto

Sul circuito di Sepang vince Hamilton davanti al compagno di squadra. Arranca la Ferrari che piazza Alonso al quarto posto.

Siamo proprio passati da un dominio Red Bull a uno Mercedes in Formula 1? Pare proprio di sì, almeno a giudicare dai risultati dei primi due GP della stagione, quella delle nuove regole, quella del ritorno al turbo. E la Ferrari vi chiederete? Per la Ferrari ancora niente, non si sale nemmeno sul podio, cosa che bene o male era successa la stagione scorsa...E dire che, almeno dalla nota tradizione motoristica di Maranello, tutti si aspettavano qualcosa di più. Invece niente. Per vincere ci vuole il nuovo motore delle argentee Mercedes, che si permettono una doppietta in Malesia, con Hamilton, questa volta in gara,autore della pole position sotto la pioggia (la sua 33°, record di Mansell e  Clark), dominatore in gara e pure capace di stabilire il giro più veloce.

Che dire sulla sua gara? Scattato imperiosamente al comando l'ha gestita da subito, con rapidi interventi via radio, controllando alle sue spalle il compagno di squadra Rosberg, secondo sotto la bandiera a scacchi, e attuale leader della classifica mondiale. E che il motore Mercedes faccia quest'anno la differenza ce lo ha fatto vedere anche Nico Hulkenberg a lungo quarto e solo sul finale superato da un rimontante Alonso.

Le posizioni in gara non sono mai molto cambiate. Al via Hamilton scatta al comando seguito dal compagno Rosberg, da un ottimo Ricciardo che si permette il lusso di battersi col campione del mondo Vettel, poi Alonso che non trova vie per passare. Il primo a entrare ai box è Raikkonen con la posteriore destra afflosciata. Lo si deve a un contatto in partenza con Magnussen, che sarà per questo punito con uno stop and go di 5". Ai box anche Bianchi che ha rovinato la posteriore sinistra con Maldonado, mentre Perez non era nemmeno riuscito a partire.

Mentre Vettel dopo sei giri riesce a passare il compagno Ricciardo alla fine del rettilineo per radio lo sfortunato Maldonado sente quello che dovrà fare: ritirarsi.  Questa è un'altra novità dell'anno, figlia dei nuovi regolamenti tecnici. Ai box sanno meglio del pilota in che condizione sta il motore, e prima che questo vada in fumo, per risparmiarlo, intimano al driver di riportare la macchina ai garages...

Dopo i primi dodici giri uno per uno tutti ai box. Il calore eccessivo (51° sull'asfalto) e la pista abrasiva stanno mettendo a dura prova le Pirelli morbide che tutti stanno usando. Vettel, dopo aver superato Ricciardo, sembra poter mettersi in caccia di Rosberg. Ma il tedeschino allunga il passo, mentre qualcuno denuncia gocce di pioggia  dalla parte opposta dei box sul circuito. Pioggia che bagna forse le visiere dei caschi, ma non riesce a bagnare la pista ora incandescente.

Dopo 41 giri ancora ai box Ricciardo per cambio gomme. Ma appena si muove si capisce subito che qualcosa non va, anche dall'agitarsi di un meccanico... L'australiano si ferma alla fine della corsia box: anche lui si è accorto che l'anteriore destra non è stata fissata bene. Corrono i meccanici, lo riportano al suo box, gli fissano bene la ruota e lo rispediscono fuori. Ma i guai non sono finiti. Due giri dopo Ricciardo è di nuovo ai box, con l'ala anteriore che si sta staccando e sta tagliando l'anteriore destra...Ancora una sistemazione volante e via. Ma i guai non sono finiti. Riceverà la punizione dello stop and go di 10" per essere uscito dai box in situazione pericolosa, con la ruota mal fissata...e nel prossimo GP sarà arretrato in griglia di 10 posizioni per questo inconveniente!

In testa alla gara non succede niente, il temporale non si fa vedere. Così quelli che ancora non avevano utilizzato il set di gomme dure si fermano a cinque giri dalla fine, mentre Massa fa finta di niente all'intimazione, da parte dei box, di lasciar passare il compagno Bottas...Ci sarà da discutere ai box...

Sotto alla bandiera a scacchi quindi Hamilton, Rosberg e Vettel che salgono sul podio. Ancora quarto Alonso, ben più lontano Raikkonen.

Se vuoi aggiornamenti su F1, MALESIA: DOPPIETTA MERCEDES, ALONSO SOLO QUARTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 31 marzo 2014

Vedi anche

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

Peugeot 3008 DKR: svelata la livrea per la Dakar 2017

La versione da gara del SUV del Leone indossa i colori ufficiali