Maserati alla caccia del poker alla 24 Ore di Spa

La classica endurance del FIA GT vede strafavorita la Maserati MC12 del Vitaphone che schiera tre vetture. E c'è anche Villeneuve con una Mosler

Sarà una 24 Ore di Spa rovente. Michael Bartels, sul podio amico di Oschersleben, l'aveva già anticipato. "Spa è cosa di Maserati...schiererò anche una terza macchina: la 24 Ore sarà nostra". Il effetti, con un palmarés di due doppiette nel 2005 e 2008 e un secondo posto nel 2007, tre Maserati nei primi quattro posti l'anno scorso, autorizzano il manager-pilota tedesco ad ambire ancora una volta al successo nella classicissima belga, in programma questo fine settimana sull'insidioso e bellissimo tracciato di Spa.

Le tre MC12 saranno schierate per Bartels, Bertolini, Sarrazin e Negrao la prima, la seconda per Ramos-Muller-Lamy e Van De Poele (che ha il record delle vittorie a Spa, ben 5) e la terza per Pierguidi-Lemeret-Vosse-Rosenblad. Tre equipaggi fortissimi, un team, il tedesco Vitaphone, decisamente il più professionale del lotto. E' chiaro che la Maserati punterà decisamente al poker di successi, che sarebbe trionfale per la MC12 che a fine stagione andrà con tutti i meriti (forse prematuramente) in pensione.

Ma non sarà cosa facile per la durata della prova e per le posibili variazioni climatiche, oltre che per la concorrenza di altissimo livello. Delle dieci GT1 iscritte da tenere in seria considerazione le Chevrolet Corvette C6, tre equipaggi di gran classe, quella belga SRT di Longin e Ruffier che avranno come rinforzi Soulet e Gavin, quella olandese della Peka Racing di Kumpen ed Hezemans che imbarcheranno anche Menten e Mollekens, e la Corvette del SangariTeam Brazil di Bernoldi, Streit e Xavier Maassen.

Delle due Saleen non ci sarà quella del K+K di Wendlinger-Sharp e Lacko, mentre sarà presente quella del team Full Speed di Monfardini-Hines e Van de Zwaan. La categoria sarà completata dalla Nissan GT-R (che corre già in versione "mondiale 2010") di Krumm-Turner e Davidson e la Ford GT del team belga VDS di Leinders-Kuppens e De Doncker. In questa occasione verrà presentata anche la terza vettura versione 2010, la Lamborghini Murciélago del team Reiter.

Vedi anche

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

Domenica a Melbourne si inizia a fare sul serio con la prima gara del 2017

Rally: in Messico vince la Citroen

Rally: in Messico vince la Citroen

Kris Meeke è il re del Sud America ma Ogier diventa leader del mondiale con il secondo posto

F1, test a Barcellona: Raikkonen e Ferrari davanti alla Mercedes di Hamilton

F1, test a Barcellona: Raikkonen e Ferrari davanti alla Mercedes di Hamilton

Avvincente testa a testa Ferrari – Mercedes: dopo la leadership mattutina di Hamilton, è Raikkonen il più veloce nella seconda giornata di prove.