WTCC: a Brands Hatch vincono Menu e Farfus

Il circuito del Kent si conferma amico del pilota svizzero della Chevrolet. Bagarre al via di Gara 1. Tarquini sul podio in Gara 2

Brands Hatch, o "Menu Hatch". Il pilota svizzero ha messo il muso della sua Chevrolet Cruze davanti a tutti per la quarta volta consecutiva nel circuito del Kent: se si fa la somma con  gli undici successi ottenuti da Menu a Brands Hatch nelle gare del BTCC (Campionato Inglese) sarebbe come dire che Brands Hatch è... cosa sua.

La vittoria di Alain Menu è arrivata in Gara 1, dove le emozioni sono arrivate fin da subito. Potremmo dire già nelle fasi successive al "via", nel momento in cui un incidente ha coinvolto alcuni fra i protagonisti del Mondiale Turismo, primo fra tutti Yvan Muller.

Il pilota alsaziano, attualmente in testa nella classifica del WTCC, è stato "speronato" da Augusto Farfus, che a sua volta aveva subito una "toccata" da parte del terzo pilota Chevrolet, Rob Huff.

A quel punto, l'incidente è stato inevitabile, e ha richiesto l'intervento della safety car. Nella seconda partenza, la leadership provvisoria è stata proprio appannaggio di Rob Huff, abile a percorrere la prima parte di gara davanti a Menu, Priaulx e Gabriele Tarquini.

La vittoria per Menu ha iniziato a concretizzarsi a partire dalla quinta tornata, nella quale è riuscito a passare al comando. A quel punto, i giochi erano quasi fatti, con Menu in testa e Huff impegnato "solo" a badare agli attacchi di Priaulx e di Tarquini, risultato l'interprete migliore fra le Seat Leon Tdi sia in Gara 1 che in Gara 2.

Proprio Gara 2 è vissuta all'insegna della BMW, con Augusto Farfus in testa fin dal via: partito in pole position, ha poi potuto contare su Jorg Muller che, per tutto il resto della gara ha svolto al meglio il compito di "guardaspalle" del pilota di Curitiba.

E' dietro il duo di testa che si è accesa la lotta: in palio, il gradino più basso del podio. Prima ci ha provato Priaulx, all'arrembaggio sulle Seat Leon di Monteiro e Rydell, attacco terminato con la decisione del pilota inglese di "accodarsi" alle due berline di Martorell. Nella seconda parte di gara, è di nuovo Tarquini a fare la voce grossa: superando Priaulx e Rydell, l'esperto abruzzese ha portato la Leon Tdi in terza posizione.

Positivo, per concludere, il weekend della Volvo - la C30 alimentata a bio etanolo di Robert Dahlgren ha concluso Gara 1 al 15. posto e Gara 2 in 14. posizione - e della Lada: la Priora di James Thompson, dotata di una zavorra alleggerita di 40 kg, ha terminato il fine settimana di Brands Hatch in 18. posizione in Gara 1 e in 22. in Gara 2.

La classifica del campionato, dopo 16 prove (su 8 circuiti) vede al comando Yvan Muller, con 82 punti; al secondo posto Grabriele Tarquini (77); seguono Farfus (76), Rydell (55), Huff (54), Jorg Muller (53), Priaulx (48), Monteiro (34), Gené (32) e Hernandez (29). Nella classifica Costruttori, la Seat è prima con 211 punti, seguita dalla BMW a quota 201; al terzo posto la Chevrolet (147) seguita dalla Lada (59).

Il prossimo doppio appuntamento con il WTCC si svolgerà sul tracciato tedesco di Oschersleben il 5 e 6 Settembre.

Se vuoi aggiornamenti su WTCC: A BRANDS HATCH VINCONO MENU E FARFUS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 20 luglio 2009

Vedi anche

F1: Mercedes svela la nuova monoposto W08 Hybrid

F1: Mercedes svela la nuova monoposto W08 Hybrid

Il nuovo bolide di Formula Un di Casa Mercedes è stato svelato dai due piloti ufficiali Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Renault R.S.17, svelata la nuova monoposto di F1

Renault R.S.17, svelata la nuova monoposto di F1

La monoposto Renault che parteciperà al campionato 2017 del Mondiale di Formula 1 è stata svelata in anteprima al cospetto dei piloti ufficiali.

Guida autonoma in pista: incidente nella prima gara

Guida autonoma in pista: incidente nella prima gara

La prima gara sperimentale tra due prototipi a guida autonoma si è conclusa con un incidente contro le barriere.