Ruote killer: muoiono Henry Surtees e Flavio Guglielmini

Henry, il figlio di John Surtees, perde la vita a Brands Hatch. Il toscano Flavio Guglielmini durante il Rally di Bulgaria

Giornata nera domenica 19 Luglio per l'automobilismo sportivo, che lascia sul campo due giovani appassionati di diverse discipline. Nella gara di Formula 2 a Brands Hatch la sfortuna ha colpito il figlio del campione del mondo 1964 con la Ferrari John Surtees. Diciotto anni, Henry Surtees stava disputando la seconda prova della gara di F.2 sul tracciato inglese quando è stato colpito dalla ruota volante della monoposto di Jack Clarke staccatasi dopo un impatto alla curva Sheene.

La ruota ha centrato al capo il giovane Henry che ha perso il controllo della vettura finendo diritto contro le barriere alla curva Westfield. Subito soccorso e ricoverato nel centro di soccorso del circuito, è stato poi elitrasportato al Royal London Hospital dove ha cessato di vivere per i gravi traumi riportati.

Figlio di John, il "figlio del vento", campione del mondo in auto e moto, e di Jane, nato il 18 Febbraio 1991, Henry aveva cominciato giovanissimo con i kart nel 2005 per poi passare alle formule BMW e Renault, e infine alla F.3. All'inizio di quest'anno era passato alla F.2 e con questa monoposto aveva ottenuto il sabato il suo primo podio con un terzo posto.

Tragedia anche in Bulgaria

In una tragedia analoga, in Bulgaria, è scomparso Flavio Guglielmini, 38 anni da Marina di Pietrasanta, il navigatore rally di Brian Lavio. Durante la settima tappa del Rally di Bulgaria valida per il campionato ERC una ruota staccatasi ha mandato la Peugeot 207 contro a un grosso albero che entrato nell'abitacolo ha provocato danni irreparabili.

Destino. Flavio non doveva essere su quella vettura a fare da navigatore. Ma in assenza del titolare era stato richiesto all'ultimo momento. Leggere le note nei rally era la sua passione. Quella che gli è costata la vita.

Se vuoi aggiornamenti su RUOTE KILLER: MUOIONO HENRY SURTEES E FLAVIO GUGLIELMINI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 20 luglio 2009

Vedi anche

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

F1 2017: parte un mondiale tutto nuovo

Domenica a Melbourne si inizia a fare sul serio con la prima gara del 2017

Rally: in Messico vince la Citroen

Rally: in Messico vince la Citroen

Kris Meeke è il re del Sud America ma Ogier diventa leader del mondiale con il secondo posto

F1, test a Barcellona: Raikkonen e Ferrari davanti alla Mercedes di Hamilton

F1, test a Barcellona: Raikkonen e Ferrari davanti alla Mercedes di Hamilton

Avvincente testa a testa Ferrari – Mercedes: dopo la leadership mattutina di Hamilton, è Raikkonen il più veloce nella seconda giornata di prove.