Todt presenta il suo staff e la FOTA prepara il nuovo Patto della Concordia

Mentre Todt si candida alla presidenza della FIA la FOTA è al lavoro sul prossimo Patto della Concordia. La firma forse prima del GP d'Ungheria

Certo non sprizza simpatia, ma con precedenti come Balestre e Mosley, come presidente della Fia, forse potrebbe andare bene... Che sia uno tra i manager sportivi più preparati questo è indubbio, anche se per gli italiani la drammatica somiglianza con Alvaro Vitali non gioca proprio a suo favore.

Comunque Jean Todt è uomo che ha le idee chiare, e solo 24 ore dopo l'uscita di Mosley che lo candidava come suo successore ha preso a sua volta carta e penna e ha scritto a tutti i membri della Fia informandoli che sì, avrebbe accettato di candidarsi come presidente per le prossime elezioni. Ed ha già dichiarato il suo eventuale staff.

"Sono certo che tutti assieme formeremo per la Fia una leadership dinamica e uno staff di esperienza e sicurezza". Bontà sua... Chissà cosa ne pensa Ari Vatanen, che da parte sua si era già candidato a questa presidenza e che forse è ancora più gradito dalla Fota, dal mondo dei rallies e da molti stati africani.

Parallelamente i manager dei 13 team della Formula 1 iscritti al prossimo Mondiale si sono incontrati mercoledì a Ginevra per mettere a punto il documento con le previsioni di abbattimento dei costi da sottoporre a Ecclestone e quindi alla Fia. La riunione è stata presieduta da John Howett della Toyota (che qualcuno vedrebbe come ultima fuggitiva dal Mondiale F.1) e il documento finale non è stato firmato.

"E' stata una riunione molto costruttiva e sono venuti fuori solo piccoli problemi di dettaglio" ha detto un portavoce della Fota, che ha confermato che si terranno ulteriori riunioni e si spera di arrivare alla firma di questo rinnovato Patto della Concordia prima del GP di Ungheria.

"Sono fiducioso - ha detto Mario Theissen della BMW -  anche se abbiamo avuto già molte sorprese quest'anno". Sarà la volta buona? Sarebbe ora.

Se vuoi aggiornamenti su TODT PRESENTA IL SUO STAFF E LA FOTA PREPARA IL NUOVO PATTO DELLA CONCORDIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 16 luglio 2009

Vedi anche

Formula E: anche DS è fra i costruttori ufficiali

Formula E: anche DS è fra i costruttori ufficiali

Dal 2018 – 2019 l’elenco di Case costruttrici coinvolte in prima persona nel campionato per monoposto elettriche vedrà anche DS Automobiles.

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

DIRETTA F.1 GP di Melbourne, vince la Ferrari, vince Vettel

Dominio rosso con Vettel sulle due Mercedes, Kimi quarto. Sarà un mondiale più equilibrato?

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

GP di Melbourne, QUALIFICHE: la Ferrari è in agguato!

Qualifiche molto belle, la Rossa c’è, gap ridotto dalla Mercedes. Questa F.1 tutta fisicità piace, perché fa sudare i piloti e perché va tanto forte!