Porsche 911 GT3 CUP 2013: il video

L’ultima evoluzione della 911 dedicata ai campionati monomarca si fa ammirare in un emozionante quanto sfuggente video.

Porsche 911 GT3 CUP 2013

Altre foto »

Solo pochi giorni fa avevamo dato la notizia dell'avvenuta registrazione della sigla 919 da parte del marchio tedesco, chiaro indizio di un possibile studio relativo ad un'inedita e misteriosa sportiva firmata dalla Casa di Zuffenhausen. Ora invece, la Casa tedesca sorprende i suoi appassionati più sportivi pubblicando in rete il primo video dedicato alla nuova 911 GT3 CUP 2013, declinazione dedicata alle competizioni della mitica sportiva targata Porsche.

Nel breve filmato il protagonista è un bambino che vede la vettura da corsa e sogna di diventare pilota. Diventato adulto, il sogno si è realizzato e si susseguono in rapida successione le immagini che immortalano la più "corsaiola" delle 911 mentre sfreccia su un tracciato ricco di curve. E' possibile ammirare l'aspetto "pronto corsa" della vettura che si distingue per la classica livrea bicolore e per la scritta CUP che fa bella mostra sulle due fiancate, inoltre non passa inosservata neanche l'enorme ala aerodinamica posteriore posizionata alla base del lunotto e regolabile a seconda delle esigenze del tracciato.

Alcuni "frame" del video mostrano anche l'abitacolo, che risulta praticamente spogliato di tutto il superfluo, in modo da favorire la leggerezza della vettura: la nuova plancia realizzata in carbonio e materiali ultra leggeri ospita i nuovi comandi che richiamano il mondo delle corse, mentre il volante "racing" a tre razze - sottile e dal piccolo diametro - ospita i paddle dedicati al cambio sequenziale.

La 911 GT3 Cup  viene utilizzata negli omonimi campionati monomarca e l'ultima edizione -  rappresentata dalla 911 GT3 CUP 2012 - sfrutta il sei cilindri boxer aspirato da 3.8 litri in grado di erogare una potenza pari a 450 CV a 8500 giri/min e scaricati su cerchi in lega da 18 pollici, ricoperti da pneumatici da competizione Michelin che misurano 25/64-18 all'anteriore e 30/68-18 al posteriore. A seconda del tipo di competizione in cui viene impiegata, questa vettura può essere equipaggiata con un sofisticato impianto frenante dotato di dischi carboceramici, mentre l'adozione del nuovo ed ampio serbatoio da 100 litri, dotato di bocchettone sul cofano anteriore, permette alla vettura di partecipare alla maggior parte delle gare endurance.

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE 911 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 07 dicembre 2012

Altro su Porsche 911

Porsche: guida autonoma ma con moderazione
Tecnica

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca
Motorsport

Nuova Porsche 911 RSR: tutti i segreti della nuova vettura da pista tedesca

La Casa tedesca svela la sua ultima arma da pista che verrà impiegata nei campionati IMSA e FIA WEC.

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada
Prove su strada

Porsche 911 Carrera 4S Cabrio: la prova su strada

Abbiamo guidato la 911 pensata per viaggiare a cielo aperto ed equipaggiata con il nuovo motore turbo.