Abu Dhabi: vince Raikkonen, mega rimonta di Vettel

Nella gara sul circuito di Abu Dhabi torna alla vittoria Raikkonen, ma il protagonista è ancora Vettel che rimonta e chiude terzo.

Abu Dhabi, terzultima gara del mondiale. E' successo di tutto, per il mondiale forse non è successo niente. Tutti contenti e felici? Beh sul podio naturalmente. "Ice man" è riuscito a vincere con una macchina affidabile, ma non la migliore.

Alonso, partito dalla sesta posizione, è arrivato secondo. Ma la Ferrari, con l'avversario Vettel che partiva dal fondo, avrebbe dovuto vincere la gara. E non ce l'ha fatta, perdendo la miglior occasione dell'anno. Vettel terzo ha fatto un miracolo. Partito dalla pit lane ha danneggiato due volte l'alettone anteriore, per due volte ha dovuto risalire la china, e alla fine aveva guadagnato 21 posizioni! Ma c'è da dire che due Safety Car lo hanno indubbiamente aiutato. Così esce, a due gare dalla fine, ancora al comando della classifica con 10 punti di vantaggio. Webber parte male lasciando il comando ad Hamilton e Raikkonen, che per un giro si scambiano la prima posizione, mentre rimangono invischiati in una toccata Senna, Hulkenberg e Grosjean.

Ancora un brusco contatto al nono giro tra Kartykeian e Rosberg, che vola sulla macchina dell'indiano per fortuna senza danni fisici. Prima Safety Car, e durante questi giri rallentati Vettel per schivare Ricciardo che va a zig zag per scaldare le gomme finisce contro un cartellone, rovinando del tutto l'ala anteriore, che sarà costretto a cambiare assieme ai pneumatici.

La gara prosegue senza scossoni fino al 20° passaggio, quando Hamilton, tranquillamente in testa, si ferma improvvisamente per il cedimento della pompa benzina. Due giri dopo Alonso riesce a passare Maldonado, e due giri dopo Button fa lo stesso sulla Williams del venezuelano che ha rotto il Kers.

Al comando ora c'è Raikkonen davanti ad Alonso, Button, Perez e Massa che si tocca con Webber finendo in testacoda.

Al 29° passaggio Alonso entra ai box per montare le gomme medie, mentre Vettel risale a grandi passi e presto si troverà alle spalle di Raikkonen  che al 32° giro cambia gomme senza perdere la posizione di leader.

A questo punto tutti a chiedersi se ce la può fare Vettel a finire la gara senza cambiare gomme... Sarebbe una prestazione pressoché impossibile...e così via radio al 38° passaggio viene richiamato ai box, dai quali esce quarto.

Seconda Safety Car per togliere i detriti di un incidente tra Perez, Webber e Grosjean, e seconda occasione per Vettel di recuperare spazio nei confronti di Raikkonen, Alonso e Button che lo precedono.

Il tedeschino spinge ancora al massimo e riesce a tre giri dalla fine con una manovra da brivido a passare Button all'esterno nella stessa curva che aveva visto tanti contatti in precedenza. Così acchiappa il terzo posto, e incredibilmente felice sale sul podio.

Champagne, o meglio spumante analcolico per tutti, campionato ancora aperto solo per due, Vettel e Alonso, rispettivamente a quota 255 contro 245. Campionato costruttori ancora non concluso, anche se la Red Bull sarà imbattibile. Così si va alla trasferta americana, sul tracciato di Austin che nessuno conosce. Sarà una roulette per tutti, prima dell'ultima gara in Brasile. Ma se Alonso non riuscirà ad avere una Ferrari un po' più performante sarà dura portare a casa il titolo.

Se vuoi aggiornamenti su ABU DHABI: VINCE RAIKKONEN, MEGA RIMONTA DI VETTEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 05 novembre 2012

Vedi anche

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.