La Peugeot in pole a Le Mans

Stephane Sarrazin firma il miglior crono con la 908 HDi FAP sulla Sarthe. Alle spalle la Audi di McNish seguita dalle altre tre coupé francesi

La Peugeot in pole a Le Mans

di Leopoldo Canetoli

12 giugno 2009

Stephane Sarrazin firma il miglior crono con la 908 HDi FAP sulla Sarthe. Alle spalle la Audi di McNish seguita dalle altre tre coupé francesi

.

Con un rush incredibile, a dieci minuti dalla fine delle prove ufficiali, Stephane Sarrazin è riuscito ad acchiappare la pole position per la Peugeot 908 HDi per la prossima 24 Ore di Le Mans, precedendo di un soffio Allan McNish che al volante della Audi R15 TDI aveva fatto sua la miglior prestazione assoluta.

Quanto ci tenessero in casa Peugeot, in terra di Francia, a questo risultato, che è più emblematico che altro (è noto che in casa Audi si lavora invece sulla ricerca del miglior passo di gara) è risaputo. Così Sarrazin si è dovuto impegnare al massimo e dopo essere stato rallentato da una delle vecchie Audi, è riuscito a spiccare quel 3’22″888, otto decimi meglio di McNish, valido per la pole position.

Alle spalle della Peugeot numero 8 e dell’Audi numero uno di McNish si è infilata una seconda Peugeot, quella di Nicolas Minassian, davanti alla vettura 2008 affidata al team Pescarolo e condotta da Pagenaud, poi la terza Peugeot, quella di Marc Genè. Più indietro le altre Audi R15, segnatamente quella di Werner che ha passato parecchio tempo ai box per sistemare un intercooler.

Alle spalle delle vetture Diesel le due Lola-Aston Martin di Davidson e Charouz, poi la B09 dell’italiano Belicchi. In LMP2 previsto dominio delle due barchette Porsche RS Spyder di Collard e Goh: più distanziate le Lola, tra le quali si è ben compostata quella a motore Judd del trio italiano Biagi, Bobbi e Piccini.

Nelle Granturismo tra le GT1 ancora davanti le Corvette ufficiali con Magnussen più veloce di tutti, mentre in GT2 le Porsche 997 di Bergmeister e Lieb l’hanno fatta da padrone davanti allo stuolo di Ferrari 430, la prima delle quali è risultata quella del team Risi di Jaime Melo. Ben piazzata anche la 430 della BMS Scuderia Italia, quinta, con l’equipaggio Babini-Malucelli-Ruberti, bene anche la 430 della AF Corse con Bruni e i due argentini.

Il via verrà dato sabato alle ore 15 dal presidente della Ferrari Luca di Montezemolo che è andato a Le Mans assieme a Stefano Domenicali, Piero Ferrari e Amedeo Felisa per celebrare il ricordo delle vittorie Ferrari a questa classicissima gara di durata.

Tra l’altro i ferraristi sono stati accolti con grande onore dal presidente dell’Automobile Club de l’Ouest che organizza la gara e che ha detto di vedere di buon occhio la possibile entrata dei grandi costruttori in questa categoria…

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...