GP d'Italia: Hamilton conquista Monza

Nel GP d'Italia il pilota inglese sale sul gradino più alto del podio. In evidenza il giovane Perez, Alonso raccoglie punti mondiale.

Gran Premio d'Italia 2012, le immagini della gara

Altre foto »

Poteva, doveva essere una grande giornata per la Ferrari il Gran Premio casalingo a Monza... e se è mancata la vittoria è stata comunque giornata molto positiva per il Cavallino, con tre motori Ferrari nei primi quattro posti, e con Alonso che ora ha distaccato il suo nuovo avversario più pericoloso, Hamilton, di 37 lunghezze. Sotto un altro aspetto poteva essere una grande giornata anche per la McLaren, che con due vetture in prima fila ha mancato la doppietta proprio sul finale, riuscendo comunque a segnare la terza vittoria di fila in questo campionato.

Lewis Hamilton non si è fatto sfuggire l'occasione. Scappato via come una lepre è sempre stato al comando della gara, tranne che per pochi giri per il gioco del cambio gomme. A Hamilton non era mai riuscito di vincere su questo tracciato, che peraltro ama molto tanto da far dipingere una bandiera italiana sul casco. Ed ora si ritrova in corsa per il mondiale come aveva previsto Alonso.

Per il pilota spagnolo tutto il tifo del pubblico, e anche il favore del muretto box Ferrari che a tre quarti di gara, quando era plafonato alle spalle del compagno Massa, gli ha concesso via libera per il podio.

Ma a rompere le uova nel paniere ci ha pensato un "newcomer", un giovane ventitreenne, che pur aveva alle spalle un motore Ferrari. E' stato lui, il messicano Perez, il vero dominatore della gara, per una strategia perfetta, per una rincorsa impeccabile. Partito tra i pochi con gomme dure è riuscito a fare con questo primo treno ben 29 giri, per poi passare a quelle più morbide. E con queste è risalito, e con una serie impeccabile di sorpassi, dalla 12° posizione in griglia, è arrivato secondo alle spalle di Hamilton...

Tra l'altro Perez è già...pilota Ferrari, facendo parte di quel gruppetto sotto controllo della Casa di Maranello. E a questo punto, quando si guarda al futuro facendo i nomi più strani per sostituire Massa (visto che Kubica tra l'altro tornerà a correre nei rallies...) non ci dovrebbero essere molti dubbi.

Alla Ferrari hanno una tradizione di piloti messicani, basta ricordare i fratelli Rodriguez di qualche decennio fa. E in Messico la passione per la F.1, e la Ferrari, è sempre stata altissima. Chi scrive può dirlo per averla provata di persona, quando con l'ing. Forghieri cercò di realizzare una Equipe for Mexico, come avrebbe dovuto essere la meteora Lambo sponsorizzata dallo sfortunato Fernando Gonzales Luna...

E' stato il primo podio per il sorridente Sergio Perez, che tra l'altro non stava benissimo fisicamente dalla vigilia della gara. Ma è chiaro che il rendimento della sua Sauber, pur non velocissima sul dritto, ma molto equilibrata, lo ha galvanizzato al punto da portarlo a fare una gara meravigliosa. Che i nostri cronisti, attenti solo alle prestazioni della Ferrari, forse non hanno sottolineato a sufficienza.

Così va in archivio la stagione europea di F.1 e si parte per le trasferte intercontinentali. Alonso, che aspetta aggiornamenti importanti per la sue Ferrari, intanto è sempre più al comando della classifica mondiale con 179 punti davanti ad Hamilton che è risalito a 142, poi poco distaccati Raikkonen con 141 e Vettel con 140. E' chiaro che il doppio ritiro delle Red Bull, come quello di Button, hanno favorito il ferrarista. Che peraltro era stato sfortunato in prova, per il cedimento di un bullone della barra posteriore, quando avrebbe potuto conquistare la pole. E partendo da lì probabilmente le cose sarebbero andate molto meglio.

Se vuoi aggiornamenti su GP D'ITALIA: HAMILTON CONQUISTA MONZA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Leopoldo Canetoli | 10 settembre 2012

Vedi anche

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Ferrari 488 Challenge: versione racing da 670 cavalli

Presentata a Daytona la nuova Ferrari 488 Challenge da 670 CV: sarà impiegata nell'edizione numero 25 del monomarca di Maranello.

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

DIRETTA F.1 GP di Abu Dhabi: Rosberg è Campione del Mondo

Grande battaglia ad Abu Dhabi, ognuno gioca le sue carte, ma Rosberg si aggiudica il Campionato. Strepitoso Vettel!

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

F.1 GP di Abu Dhabi, QUALIFICHE: Lewis accelera, Nico lo marca

Altra pole di Hamilton, ma Nico continua ad amministrare. Giro capolavoro di Ricciardo, Kimi ancora meglio di Vettel.