GP di Turchia: Button come Jim Clark

A Istanbul ancora una vittoria di Jenson Button, la quarta di fila. Red Bull sul podio con Webber e Vettel, delusione Ferrari

"Dio mio, cosa posso dire...incredibile!". Lo stesso Jenson Button alla fine del Gran Premio di Turchia, non sa come ringraziare i suoi meccanici. "Li avrei voluti tutti con me sul podio - dirà poi in conferenza stampa - quest'oggi ho avuto la miglior macchina della stagione...non lo so, forse la pista si è adattata alla  mia Brawn, sta di fatto che semplicemente volava...".

Sei vittorie su sette gare, quattro vittorie consecutive: un risultato riuscito solo a gente del calibro di Jim Clark o di Michael Schumacher... Che dire? E' nata una nuova stella che ha già offuscato il terribile coloured della McLaren, campione del mondo (e che sarà giustamente portata agli allori nella prossima gara, il GP di casa a Silverstone) o Button si è trovato da solo in un deserto?

Certo oggi in Turchia qualcuno che avrebbe potuto batterlo, almeno sulla carta, c'era. Ma ancora una volta il "baby" prodigio Sebastian Vettel, pur partendo dalla pole position, ha fatto un errore (è il terzo della stagione, dopo l'Australia e Monaco) già al primo giro, e Button che lo seguiva a ruota ne ha giustamente approfittato. Poi, per il cambio di strategia su tre fermate, Vettel ha perso anche il secondo posto a vantaggio del compagno Webber, che di soste ne ha fatte solo due.

Non è stata una gara entusiasmante, con Button praticamente in testa dal primo giro e Vettel a inseguire. L'ha movimentata il compagno di squadra di Button, il brasiliano Rubens Barrichello, che è rimasto praticamente al palo in partenza (da terzo è passato tredicesimo) ed ha dovuto inseguire con rabbia finendo prima addosso a Heikki Kovalainen, che gli rendeva impossibile il sorpasso usando saggiamente il suo kers, e poi a Adrian Sutil, contro il quale danneggiava l'ala anteriore.

Poi, con problemi alla frizione (in partenza), al limitatore e alla fine al cambio si è dovuto ritirare. Ed è stato l'unico, assieme a Fisichella, che aveva subito dato forfait per un problema di freni.

Così il campionato, con Button a 61 punti davanti a Barrichello che ne ha 35, è ormai praticamente deciso, come è decisa la classifica costruttori con la Brawn a quota 96 davanti alla Red Bull che ne ha 56,5.

Vedi anche

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Dakar 2017, si conclude con il trionfo Peugeot

Storica tripletta per la 3008DKR nella difficile maratona motoristica

Dakar 2017: annullata la nona tappa

Dakar 2017: annullata la nona tappa

La decisione è stata presa per colpa del brutto tempo