Ferrari: Massa prende fiducia in vista del Canada

Dopo il GP di Monaco il brasiliano spera di continuare su questa strada in vista della gara di Montreal.

Ferrari: Massa prende fiducia in vista del Canada

di Valerio Verdone

05 giugno 2012

Dopo il GP di Monaco il brasiliano spera di continuare su questa strada in vista della gara di Montreal.

Il GP di Monaco ha portato il sorriso a Felipe Massa che, seppur giunto in sesta posizione, si è dimostrato costante per tutto il week-end ed è stato molto più concreto delle gare precedenti. Per il brasiliano – considerato da molti “in partenza” – si tratta di una boccata d’ossigeno dopo un inizio stagione in apnea, ma è chiaro che questo risultato potrà essere solo un punto di partenza per il resto del campionato.

“Durante tutto il fine settimana sono stato costante, nelle libere, in qualifica e in gara. Mi sono trovato particolarmente a mio agio con la macchina, si è lavorato nella giusta direzione per adattarla al mio stile di guida e mi auguro che questo trend positivo possa continuare, a partire dalla gara in Canada e fino alla fine del campionato”. Tutti i tifosi delle Ferrari non possono che essere d’accordo, quantomeno nella speranza che Massa possa aiutare Alonso a conquistare il titolo piloti.

Adesso l’appuntamento con la F1 prevede il GP del Canada, e Massa conosce la ricetta per preparare al meglio la monoposto: “ci sono molte chicanes, quindi serve una macchina che vada bene sui cordoli e, nonostante le numerose similitudini, rispetto a Monaco a Montreal occorre una buona velocità sul lungo rettilineo. Serve un giusto compromesso con la trazione in uscita dalle chicanes, perché non si può semplicemente mettere più carico aerodinamico sulla vettura e poi avere troppa resistenza sui rettilinei veloci. Questo weekend avremo gli stessi pneumatici Soft e Supersoft e sarà fondamentale capirne le prestazioni già dal venerdì per iniziare a pianificare la nostra strategia di gara”.

Affermazioni che indicano ulteriore lavoro per gli uomini del Cavallino che iniziano a vedere la luce in fondo al tunnel imboccato nel 2011.

No votes yet.
Please wait...