F1: Montezemolo vuole vincere in Spagna

Il presidente della Ferrari è stanco di aspettare e in Spagna vuole correre per vincere.

F1: Montezemolo vuole vincere in Spagna

di Valerio Verdone

09 maggio 2012

Il presidente della Ferrari è stanco di aspettare e in Spagna vuole correre per vincere.

E’ stato fin troppo paziente il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo, ha accettato i cambiamenti nella squadra, un diverso approccio alla progettazione della monoposto, ma ora non accetta più scuse, vuole vincere! Un concetto semplice, un traguardo ambizioso, che non lascia più tempo agli uomini in “rosso” per sperimentare. Non c’è più tempo per essere incerti, i tifosi vogliono la Ferrari in prima fila e Montezemolo ha dichiarato ufficialmente che è arrivato il momento della verità quello che può dare la svolta alla stagione.

“Ho visto i tecnici più fiduciosi, ora vediamo come andrà in Spagna. La Formula Uno è una realtà in continua evoluzione ed è per questo che ho detto ai miei, che forse negli ultimi due anni siamo stati troppo chiusi dentro Maranello senza guardarci intorno e far entrare aria fresca anche da altre fonti. Questi regolamenti, che sbagliando fanno dell’aerodinamica l’elemento essenziale per vincere o perdere, ci hanno convinto a portare in squadra maggiore esperienza proprio sull’aerodinamica per cercare di cambiare questa situazione. A noi piace occuparci del motore, del cambio, della meccanica, ma ora mi aspetto di vedere una Ferrari migliorata in Spagna perché io voglio vincere“.

Non ci sono più scuse dunque, anche perché in squadra c’è un pilota capace di esaltare ogni auto che guida, che corre sempre con il coltello tra i denti e merita un mezzo all’altezza del suo talento: un certo Fernando Alonso. “Per me oggi in gara è il migliore del mondo, su questo non ho dubbi, dobbiamo dargli una macchina più competitiva, lo stesso vale per Massa che ha bisogno di una macchina migliore, quasi perfetta. Ho chiesto una reazione straordinaria ai nostri tecnici”.

Non rimane che attendere l’approdo nella patria di Alonso per vedere se i tanto invocati progressi sono stati all’altezza delle aspettative e se davvero il 2012 potrebbe essere l’anno giusto per riportare la Ferrari al vertice della F1.

No votes yet.
Please wait...